Pulire i calamari

Pulire i calamari
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    0 min

  • Tempo di cottura

    0 min

  • Calorie a porzione

    0 Kcal

  • Note


4,5 stelle in base a 2 recensioni

Pulire un calamaro non è un'operazione difficile ma bisogna seguire alcuni step fondamentali per svolgere l'operazione in modo corretto. Prima di tutto però, prima di Pulire un calamaro ricordatevi di acquistare dei molluschi freschissimi... 

ingredientiINGREDIENTI
  • Calamaro
  • Guanti
  • Coltellino
Preparazione

● Mettetevi i guanti, poi lavate il calamaro, staccate la testa coi tentacoli e mettetela da parte, togliete delicatamente dall’interno della sacca la penna di cartilagine trasparente.

● Levate con le dita le interiora dalla sacca; se c’è la vescica d’inchiostro e questo vi serve per la preparazione, fate uscire il liquido e conservatelo in una ciotola.

● Praticate una piccola incisione nella parte inferiore della sacca, prendete un lembo della pelle e tiratela via. Tagliate le pinne e mettetele da parte.

● Prendete la testa e tagliate i tentacoli, levatene via il becco centrale dopo averli rovesciati con le dita. Poi, se volete, togliete la pelle dei tentacoli strusciandoli con le dita.

● Sciacquate bene e tagliate il calamaro secondo il tipo di preparazione che volete eseguire.

Carla Marchetti

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

2 Recensioni

  1. ottimo consiglio

  2. grazie per le indicazioni

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento