Pulire le cozze

Pulire le cozze
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    0 min

  • Tempo di cottura

    0 min

  • Calorie a porzione

    0 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 1 recensione

Pulire le cozze è un’operazione semplice ma che va eseguita con una certa attenzione. Eliminare i residui di sporcizia e i filamenti che fuoriescono dall'interno dei molluschi è molto importante al fine di ridurre al minimo i rischi... 

ingredientiINGREDIENTI
Preparazione

● Per pulire le cozze, prima di tutto scartate quelle aperte, che sono morte.

● Lavate con cura quelle ben chiuse, sotto l'acqua corrente, poi lasciatele a bagno in una bacinella con acqua leggermente salata per alcune ore (in questa fase cambiate l'acqua più volte).

● Levate il “bisso” che esce dalla conchiglia, un filamento non commestibile; basta tirarlo con un movimento deciso seguendo il profilo della conchiglia e verrà via.

● Pulite la superficie del guscio usando una paglietta da cucina in acciaio o una spazzola dura di saggina. Per incrostazioni molto resistenti potete aiutarvi con un coltellino affilato facendo attenzione a non farvi male.

● Una volta sciacquate le cozze sono pronte per essere cucinate.

Carla Marchetti

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

1 Recensione

  1. sempre utili questi consigli

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento