Centrifugato per le merende dei bambini mango ananas papaya

Centrifugato per le merende dei bambini mango ananas papaya
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    15 min

  • Tempo di cottura

    0 min

  • Calorie a porzione

    520 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 1 recensione

Centrifugato per le merende dei bambini mango ananas papaya: che ne dite di un succo tropicale dissetante, consistente, nutriente e supersano? 

ingredientiINGREDIENTI
  • 1 Ananas
  • 1 Papaia
  • 2 Manghi
Preparazione

• Pulite i frutti di papaia, eliminando buccia e semi; tagliatene la polpa a cubetti.

• Pulite il mango: posizionatelo su un tagliere appoggiando il mango sul lato lungo. Con un coltello affilato, dividelo in due parti, tagliando lateralmente al nocciolo. Prendete la metà con il nocciolo, scavate tutto intorno al nocciolo e rimuovetelo.

• Praticate su entrambe le metà dei tagli obliqui longitudinali e trasversali nella polpa, stando ben attenti a non arrivare alla buccia. Premendo sulla buccia, spingete la polpa verso l'alto. Infine, con la punta del coltello, prelevate questi cubetti e metteteli da parte insieme agli altri ingredienti.

• Dedicatevi alla pulizia dell'ananas: per prima cosa eliminate il ciuffo con un coltello, quindi eliminate la base, con un taglio di circa 4 cm. Posizionate l’ananas su un tagliere in posizione verticale.

• Tenendo ferma un'estremità con una mano tagliate, con l'altra mano, lateralmente, la buccia con un coltello. Infine, con uno spelucchino eliminate i peduncoli marroni.

• Con un levatorsoli rimuovete la parte legnosa e tagliate l’ananas a fette, e poi a cubetti. 

• Mettete gli ingredienti nella centrifuga. Azionate a velocità media. Aggiungete acqua se la consistenza fosse troppo solida, oppure filtrate con un colino a maglie strette.

Camilla Innocenti

I consigli di Camilla

• Per scegliere un mango è necessario verificarne il grado di maturazione. Come prima cosa prendete il frutto con due dita e applicate una pressione delicata: il frutto dovrà risultare morbido al tatto, ma non troppo. Inoltre, saggiandone il profumo, dovrete percepire un profumo dolciastro, soprattutto in prossima del picciolo; se l'odore è assente, il frutto non è ancora pronto per il consumo!

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

1 Recensione

  1. B U O N I S S S S I MO

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento