Pane con lievito madre

Pane con lievito madre
  • pagnotta da 6 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    25 min

  • Tempo di cottura

    40 min

  • Calorie a porzione

    430 Kcal

  • Note

    3 ore di lievitazione


5 stelle in base a 2 recensioni

Oggi, il pane (semplice o aromatizzato in tantissime varietà) è uno dei patrimoni più importanti dell'umanità e, senza alcun dubbio, il prodotto da forno più apprezzato in Italia dato che, insieme alla pasta è un in... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 700 g di Farina 0
  • 280 g di Lievito madre fresco
  • 1/2 cucchiaino di Malto d'orzo
  • 450 ml di Acqua
  • Sale
Preparazione

• Setacciate la farina in una ciotola capiente.

• In una seconda ciotola versate l’acqua tiepida, aggiungete il lievito madre, il malto e fate sciogliete tutto mescolando con una frusta a mano.

• Versate il lievito madre preparato nella ciotola con la farina e iniziate a mescolare. Rovesciate il composto sulla spianatoia, unite un pizzico di sale e lavoratelo incorporando la farina pian piano; per far questo dovete ripiegare l’impasto su se stesso e sbatterlo sul piano. Evitate di lavorare eccessivamente l'impasto che dovrà risultare elastico e soffice, anche se ancora molto umido.

• Rimettete l’impasto nella ciotola, copritela con un telo inumidito e fatelo lievitare in un posto tiepido e senza correnti d’aria: va benissimo il forno spento con la luce accesa.

• Dopo circa un’ora, rovesciate l’impasto sul piano di lavoro appena infarinato, sgonfiatelo con le mani e fate le pieghe di rinforzo; poi incidete la superficie con un coltello affilato e fatelo lievitare, sempre coperto, al tiepido e lontano da correnti d'aria, per altre 2-3 ore, o finché sarà triplicato di volume.

• Accendete il forno e portatelo a 200°C (funzione statica) e ponete sul fondo un pentolino pieno di acqua, per ottenere la corretta umidità. Appena avrà raggiunto la temperatura impostata, infornate il pane per circa 40-45 minuti.

• Appoggiate il pane su una griglia e lasciatelo intiepidire prima di tagliarlo a fette e gustarlo.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Quando avrete sgonfiato l’impasto, dovrete effettuare le pieghe di rinforzo. Stendete l’impasto con le mani e dategli una forma quasi rettangolare. Piegatelo in tre, soprammettendo le due estremità, così da ottenere tre strati, uno sopra l’altro. Allargate l’impasto delicatamente con le mani e fate la stessa cosa, ma girandolo di 90°. Rimettetelo a lievitare per l’ultima volta, procedendo come descritto nella ricetta.

• Il lievito madre si conserva in frigo e deve essere rinfrescato la sera prima di fare il pane in casa. Il giorno dopo dividetelo in due parti: una la rimetterete in frigo e l’altra (per questa ricetta ne occorrono 280 g) servirà per la panificazione.

• Il rinfresco del lievito madre si effettua così: mettetene circa 40 g a temperatura ambiente, poi scioglietelo in 200 ml di acqua tiepida. Unite 200 g di farina 0, mescolate bene e lasciatelo fermentare per 12-14 ore a una temperatura di circa 26-27°C.

• A seconda della forma che sceglierete di conferire al pane, varieranno anche i tempi di cottura. I panini, ad esempio, cuoceranno più velocemente rispetto a una pagnotta più grande.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

2 Recensioni

  1. Proprio la ricetta che cercavo

  2. Proprio la ricetta che cercavo!!!!

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento