Pane di grano saraceno

Pane di grano saraceno
  • pagnotta da 6 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    35 min

  • Tempo di cottura

    30 min

  • Calorie a porzione

    380 Kcal

  • Note

    2 ore di riposo


5 stelle in base a 5 recensioni

Il pane ha una storia lunghissima: i primi a scoprirne le virtù furono gli Egizi nel 3500 che inventarono la fermentazione, per cui un impasto lasciato a contatto con l’aria veniva cotto il giorno dopo risultando più morbido e fragrante.... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 500 g di Farina di grano saraceno
  • 1 cucchiaio di Miele
  • 25 g di Lievito di birra fresco
  • 380 ml di Acqua
  • 3 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di Sale
Preparazione

• In una ciotolina lasciate sciogliere il lievito in un po’ di acqua tiepida, aggiungete il miele e mescolate.

• Disponete la farina in una ciotola capiente, versate al centro il lievito sciolto con il miele e iniziate a impastare lentamente e con pazienza unendo poco a poco l'acqua tiepida prevista.

• Senza smettere di lavorare l'impasto, unite l'olio e il sale. Continuate a impastare energicamente fino ad ottenere un panetto uniforme e morbido.

• Rivestite uno stampo con carta da forno e trasferitevi l’impasto, copritelo con un telo inumidito e lasciatelo lievitare per circa due ore, al riparo da correnti e in un luogo asciutto. 

• Cuocete il pane in forno statico già caldo a 200°C per 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 180°C e proseguite la cottura per altri 30 minuti.

Pamela Tescari

I consigli di Pamela

• In alternativa potete preparare delle pagnotte. Dopo aver fatto lievitare l'impasto per circa un'ora (deve aumentare sensibilmente di volume) staccate dei pezzi regolari e formate dei panini. Disponeteli sulla teglia ricoperta di carta da forno coperti con un telo inumidito e lasciateli lievitare ancora per 40 minuti, poi infornateli. Ci vorranno circa 20 minuti ma verificate la cottura con una forchetta o uno stecchino perché varia in base alla loro grandezza.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

5 Recensioni

  1. Buongiorno volevo un'informazione. Se invece della tapioca ci metto la fecola di patate va bene lo stesso? Il forno non è statico è ventilato quanto deve cuocere il pane?


    Cara Elena, puoi usare la fecola di patate al posto della farina di tapioca; riducine però la quantità, invece di 100 g mettine 60-70 g. Per quanto riguarda la cottura, il forno ventilato tende ad asciugare molto l’impasto all'esterno, lasciando umido l'interno (ma un po' succede anche nel forno statico casalingo). Puoi provare comunque in questo modo. Poni sul fondo del forno un contenitore di metallo (non antiaderente!) e accendi il forno. Quando sarà arrivato alla temperatura di 180-190°C inforna il pane e poi versa 200-250 ml di acqua bollente nel contenitore (fai attenzione al vapore che si formerà), chiudi il forno subito e cuoci come indicato nella ricetta. Devi fare delle prove, perché ogni forno è una creatura a sé, ma vedrai che con questo metodo riuscirai ad avere un pane cotto bene anche all’interno. Buon appetito!

  2. Secondo lei posso far lievitare il pane anche qualche ora in più dei tempi indicati?


    Certamente, cara Greta, l'impasto può lievitare anche più di 2 ore, ma non andrei oltre le 4 ore. Se sostituisci 100 g di farina di grano saraceno con la stessa quantità di amido di tapioca, puoi anche dimezzare la dose di lievito di birra. Per avere un sapore ancora migliore, prova ad aggiungere all'impasto anche un uovo ... Ciao e buon appetito!

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento