Pizza ai frutti di mare

Pizza ai frutti di mare
  • teglia da 4 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    20 min

  • Calorie a porzione

    530 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 2 recensioni

Che voglia di Pizza ai frutti di mare! La pizza, simbolo della tradizione italiana nel mondo, vanta una storia millenaria: nell'antichità focacce, schiacciate, lievitate e non, erano diffuse presso gli Egizi, i Greci e i Romani. Questa preparazione, ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • Impasto per pizza
  • Impasto per pizza gluten free
  • Impasto per pizza senza lievito
  • 1 confezione da 385 g di Pasta pronta per pizza (rettangolare)
  • Per il condimento
  • 400 g di Cozze
  • 150 g di Gamberetti sgusciati
  • 150 g di Seppioline gią pulite
  • 200 g di Passata di pomodoro
  • 1 spicchio di Aglio
  • 10 cl di Vino bianco secco
  • 1 rametto di Timo fresco
  • Peperoncino in polvere
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per soffriggere)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
  • Sale
Preparazione

Lavate le cozze e raschiatele con cura, sciacquatele e versatele in una pentola dai bordi alti. Mettete il coperchio, ponetele su fuoco vivace e, via via che si aprono, trasferitele in una ciotola; sgusciatele eliminando quelle chiuse e mettetele da parte, immerse nel liquido prodotto, filtrato.

• Lavate i gamberetti, e le seppioline; tagliate queste ultime ad anelli e mettetele da parte insieme ai gamberetti.

• In padella capiente, tipo saltapasta, fate soffriggere con un filo di olio l'aglio schiacciato, per 1-2 minuti a fiamma bassa. Eliminate l’aglio, alzate la fiamma, quindi fatevi saltare i gamberetti e le seppioline per qualche secondo, in modo che si rosolino in modo uniforme; sfumate con il vino, salate leggermente, condite con un pizzico di peperoncino e spegnete subito.

• Srotolate la pasta per pizza e disponetela sulla teglia da forno, insieme alla sua carta. Distribuitevi sopra la passata di pomodoro, condite con un pizzico di sale e un filo d’olio e infornate in forno già caldo a 220°C (funzione statica), per 15 minuti circa.

• Sfornate, distribuite sulla superficie tutti i frutti di mare e spolverate con foglioline di timo; rimettete in forno ancora per circa 1 minuto e poi servite la pizza caldissima.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Se preparate la pasta da soli, al posto del lievito di birra fresco potete utilizzare quello secco, che è molto più comodo perché si conserva per lungo tempo. Tenete presente che una bustina di lievito secco da 7 grammi corrisponde circa a un panetto di lievito fresco da 25 grammi. Se la ricetta precede il lievito secco e avete quello fresco, moltiplicate la dose prevista del secco per 3,29 e otterrete i grammi di quello fresco. Se invece è il contrario (cioè la ricetta prevede quello fresco e volete usare quello secco) dividete la dose prevista per il fresco per 3,29 e otterrete i grammi di quello secco.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

2 Recensioni

  1. Ottima grazie, fra le mie preferite!!!

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento