Arancini senza glutine

Arancini senza glutine
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    50 min

  • Calorie a porzione

    920 Kcal

  • Note

    30 minuti di riposo


4,7 stelle in base a 3 recensioni

Ecco una delle ricette più sfiziose e stuzzicanti che ci siano: gli Arancini senza glutine, una specialità della cucina siciliana ormai diffusa, con alcune varianti, anche a Napoli e a Roma. Squisiti mini timballi farciti con ragù ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 500 g di Riso Carnaroli
  • 40 g di Caciocavallo fresco
  • 80 g di Caciocavallo stagionato
  • 50 g di Farina di mais fioretto
  • 50 g di Farina di mais bramata
  • 1 bustina di Zafferano
  • 2 l di Acqua
  • Olio di semi di girasole o di mais spremuto a freddo
  • Sale
  • Per il ragù
  • 100 g di Macinato di vitello
  • 60 g di Piselli
  • 1 Cipolla dorata
  • 200 g di Polpa di pomodoro
  • 4 cl di Vino rosso
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Per la pastella
  • 100 g di Farina di riso
  • 80 g di Amido di mais (maizena)
  • 300 ml di Acqua
  • Sale
Preparazione

• Versate l’acqua in una pentola capiente e portatela a bollore. Salatela e versate il riso, facendolo cuocere finché tutta l’acqua sarà assorbita (ci vorranno circa 20 minuti).

• Sciogliete lo zafferano in pochissima acqua calda e aggiungetelo al riso, poi unite anche il caciocavallo stagionato grattugiato e mescolate bene; versate il riso condito su un vassoio, distendetelo usando una spatola, copritelo con la pellicola alimentare e fatelo raffreddare.

• Preparate il ragù per il ripieno. Sbucciate e affettate la cipolla e fatela soffriggere in una padella con l’olio, a fuoco basso per 3-4 minuti. Unite la carne macinata e lasciatela rosolare in modo uniforme, mescolandola spesso. Salate, pepate, alzate la fiamma e sfumate con il vino. Aggiungete la polpa di pomodoro e cuocete per circa 40 minuti: se fosse necessario unite poca acqua calda, ma alla fine il sugo dovrà risultare molto concentrato. Circa 10 minuti prima che sia cotto, aggiungete i piselli, poi spegnete e fate intiepidire.

• Intanto tostate le due farine di mais in una pentola antiaderente a fuoco vivace; giratele spesso con un mestolo piatto perché non brucino. Quando avranno assunto un bel colore scuro e un aroma gradevole, spegnete e fate raffreddare sulla placca del forno, ricoperta di carta da forno.

• Formate ora gli arancini. Prendete una cucchiaiata abbondante di riso e passatelo in una mano (che avrete inumidito con acqua), formando una conca. Al centro farcite con una parte del ripieno e un po’ del caciocavallo fresco a dadini; richiudete con altro riso e modellatelo, schiacciandolo bene, fino a ottenere una forma sferica, grande più o meno come una piccola arancia. Procedete creando altri arancini fino a esaurire gli ingredienti.

• Preparate la pastella. Setacciate la farina di riso e l’amido di mais in una ciotola con un pizzico di sale e versatevi l’acqua a filo, mescolando con la frusta a mano per non formare grumi; fatela riposare per una ventina di minuti, se si fosse addensata troppo unite ancora dell’acqua fredda. Immergetevi un arancino, sgocciolatelo leggermente e poi passatelo nelle farine di mais preparate, in modo da ricoprirlo bene; fate così per tutti gli arancini, adagiandoli via via su un vassoio.

• Ponete al fuoco una pentola alta e non troppo larga con l’olio di semi. Quando sarà caldo calatevi pochi arancini alla volta, facendoli dorare in modo uniforme. Prelevateli con un mestolo forato e appoggiateli su carta assorbente da cucina, per togliere l’unto in eccesso. Serviteli caldi.

Carla Marchetti

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

3 Recensioni

  1. quello che cercavo

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento