Cornetti al cioccolato e vaniglia

Cornetti al cioccolato e vaniglia
  • vassoio da 6 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    35 min

  • Tempo di cottura

    15 min

  • Calorie a porzione

    610 Kcal

  • Note

    5 ore di lievitazione


4,8 stelle in base a 4 recensioni

I sapori più genuini e tradizionali sono sempre quelli più amati: niente crea un’atmosfera festosa e calda come il profumo inebriante dei Cornetti al cioccolato e vaniglia appena sfornati che dalla cucina invade tutta la casa richia... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 250 g di Farina 0
  • 250 g di Farina di Manitoba
  • 80 g di Burro
  • 1 Uovo
  • 70 g di Zucchero semolato
  • 200 ml di Latte
  • 1 Limone bio
  • 4 gocce di Estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaio di Zucchero a velo
  • 1 bustina di Lievito di birra secco
  • Sale
  • Per la salsa al cioccolato
  • 120 g di Cioccolato fondente
  • 40 ml di Panna fresca da montare
Preparazione

• Preparate subito l’impasto. Togliete il burro dal frigo e tagliatelo a pezzettini, così si ammorbidirà più velocemente.

• Setacciate le due farine sul piano di lavoro e disponetele a fontana. Ponete al centro il burro morbido, l’uovo appena sbattuto, l’estratto di vaniglia, la scorza grattugiata del limone, il lievito mescolato allo zucchero e un pizzico di sale.

• Cominciate a mescolare gli ingredienti dal centro, prima con una forchetta e poi con la punta delle dita, versando il latte a filo. Quando saranno amalgamati, lavorate con forza per almeno 5 minuti, finché l’impasto sarà ben compatto e il liquido sarà stato assorbito. Se è troppo appiccicoso, unite pochissima farina; non esagerate, altrimenti i cornetti dopo la cottura potrebbero risultare troppo compatti. Formate una palla, ponetela in una ciotola capiente, tagliate a croce la superficie, coprite con la pellicola alimentare e fate lievitare per almeno 2 ore, in un posto tiepido e lontano da correnti d’aria.

• Nel frattempo preparate la salsa. Tritate finemente il cioccolato e fatelo sciogliere a bagnomaria, insieme alla panna, quindi spegnete e tenete da parte la salsa ottenuta.

• Quando l'impasto sarà raddoppiato, riprendetelo e lavoratelo ancora, ma molto delicatamente, per circa 1 minuto. Dividetelo in 4 parti uguali e stendeteli sulla spianatoia appena infarinata, in modo da formare dei cerchi di circa 25 cm di diametro.

Tagliatene uno in 8 spicchi uguali, spennellate leggermente con poca acqua tutte le punte degli spicchi e appoggiate a metà delle basi un cucchiaino scarso di confettura. Arrotolate gli spicchi partendo dall’esterno verso la punta, che attaccherete alla pasta, così i cornetti non si srotoleranno nella seconda lievitazione; potete piegarli a mezzaluna o lasciarli diritti, l’importante è che siano ben sigillati e il ripieno non fuoriesca. Procedete così anche per gli altri cerchi di pasta.

• Trasferite i cornetti (con la punta verso il basso) su due placche ricoperte di carta da forno, abbastanza distanziati tra loro; copriteli con la pellicola, senza pigiarli, e rimetteteli nel forno spento con la luce accesa. Quando saranno raddoppiati (circa 3 ore) toglieteli e appoggiateli su un piano, facendo attenzione a non fargli prendere colpi d’aria.

• Accendete il forno a 180°C (funzione statica). Una volta raggiunta la temperatura togliete la pellicola, spennellate ogni cornetto con un filo di latte e infornateli per 12-15 minuti. Quando la superficie sarà dorata toglieteli e fateli raffreddare su una gratella. Procedete così anche per la seconda placca. Spolverizzateli con zucchero a velo setacciato, irrorateli con la salsa al cioccolato che avrete scaldato, quindi serviteli.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Se non li volete cuocere subito tutti, potete congelare i vostri cornetti. Dopo la lievitazione appoggiateli su un vassoio, coperti con pellicola, e poneteli in freezer; appena saranno congelati chiudeteli tutti in un sacchetto. La sera prima della cottura, tirate fuori dal freezer i cornetti che vi occorrono, appoggiateli su una teglia ricoperta da carta forno, copriteli con pellicola perché non si formi la crosta e poneteli in un posto lontano da correnti d’aria. Lasciateli scongelare e lievitare durante la notte, poi la mattina cuoceteli come suggerito nella ricetta.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

4 Recensioni

  1. OTTIMI!!!!!

  2. DELIZIOSI

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento