Ciambella variegata alla frutta secca

Ciambella variegata alla frutta secca
  • ciambella da 8 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    40 min

  • Calorie a porzione

    490 Kcal

  • Note


4,8 stelle in base a 4 recensioni

Non tutte le ciambelle riescono con il buco… ma la Ciambella variegata alla frutta secca preparata con i consigli di Spadellandia sicuramente sì: è certificata! Non c’è niente di meglio che iniziare la giornata con un ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 300 g di Farina 0
  • 50 g di Nocciole sgusciate
  • 50 g di Noci sgusciate
  • 50 g di Uvetta
  • 20 g di Cacao amaro in polvere
  • 4 Uova
  • 220 g di Zucchero semolato
  • Zucchero a velo
  • 1 bustina di Lievito per dolci
  • 100 ml di Olio extravergine di oliva
Preparazione

● Lasciate in ammollo l’uvetta in acqua tiepida. In una ciotola capiente versate i tuorli, metà dello zucchero semolato e montateli con le fruste elettriche; unite l'olio, la farina e il lievito setacciati, mescolando sempre.

● Scolate e strizzate l'uvetta, poi sminuzzatela; tritate finemente noci e nocciole.

● A parte sbattete gli albumi a neve fermissima con il resto dello zucchero. Una volta che il composto sarà ben montato, aggiungetelo agli altri ingredienti mescolando dal basso verso l'alto, dolcemente, per non smontarlo. 

● Dividete l’impasto in 2 parti e in una aggiungete tutta la frutta secca preparata e il cacao setacciato, sempre con movimenti lenti e delicati. 

● Iniziate a versare alternativamente i due impasti in uno stampo alto per ciambelle imburrato e infarinato, senza mescolare. Terminate con uno strato di impasto “chiaro”, per rendere il dolce più omogeneo.

● Ponete il dolce in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per una quarantina di minuti. Sfornate la ciambella, aspettate che si sia raffreddata e toglietela dallo stampo. Appoggiatela sul vassoio, spolveratela con lo zucchero a velo e servitela.

Margherita Pini

I consigli di Margherita

● Quando dovete dividere il tuorlo dall’albume e questo dovrà essere poi montato a neve, fate molta attenzione che non vi rimanga alcuna traccia del tuorlo: se succede, usate un frammento di guscio per toglierlo, altrimenti l’albume non monterà. Per questo conviene rompere le uova una alla volta e mettere l’albume in una ciotolina a parte; controllato che sia a posto, versatelo nel contenitore insieme agli altri albumi. Per la stessa ragione lavate e asciugate perfettamente le fruste che avete usato per i tuorli o per altro impasto grasso, altrimenti gli albumi non monteranno.

● Se non riuscite a separare bene il tuorlo dall’albume dell’uovo, in commercio esistono dei piccoli attrezzi in plastica, molto comodi e semplici da usare. Sono come grossi cucchiai semisferici, con un manico più lungo e uno più piccolo ricurvo dalla parte opposta: si possono così appoggiare su una tazza o un piccolo contenitore. Rompete l’uovo nel cucchiaio e scuotetelo leggermente: l’albume scenderà nella tazza sottostante scivolando via da alcuni fori laterali e lunghi, il tuorlo invece resterà nella parte superiore.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

4 Recensioni

  1. molto molto buona grazie!!!!

  2. SPETTACOLO

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento