Crostata allo zabaione e mele

Crostata allo zabaione e mele
  • crostata da 8 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    25 min

  • Tempo di cottura

    30 min

  • Calorie a porzione

    380 Kcal

  • Note


4,8 stelle in base a 13 recensioni

Oggi, che la voglia di tradizione e genuinità è sempre più diffusa, le crostate sono uno dei dolci da forno più richiesti e apprezzati da grandi e bambini! Preparate rigorosamente con ingredienti naturali e una base di pasta frol... 

ingredientiINGREDIENTI
  • Ricetta Pasta frolla
  • Pasta frolla light
  • 1 confezione da 230 g di Pasta frolla pronta
  • Per la farcitura
  • 4 Tuorli
  • 100 g di Zucchero semolato
  • 10 cl di Marsala secco
  • 400 g di Ricotta vaccina
  • 30 g di Fecola di patate
  • Sale
  • Per la frutta
  • 3 Mele rosse
  • 40 g di Zucchero semolato
  • 100 ml di Acqua
  • 1 Limone bio
  • Per la decorazione
  • 2 cucchiai di Zucchero a velo
Preparazione

• Cospargete il panetto di frolla di farina e con il matterello stendetela a cerchio, fino a ottenere uno spessore di circa 1 cm.

• Foderate con carta da forno la base di uno stampo a cerniera di 22 cm di diametro, poi imburrate e infarinate le pareti; adagiatevi la pasta frolla e pareggiate i bordi. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, copritela con carta da forno e distribuitevi fino al bordo uno strato uniforme di legumi secchi, in modo che durante la cottura la frolla non si gonfi. Trasferite in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti.  

• Passato il tempo indicato, tirate fuori il guscio di frolla dal forno, eliminate i legumi e la carta e infornate nuovamente per 10 minuti circa, finché il bordo sarà dorato; poi togliete dal forno e lasciate raffreddare nello stampo.

• Preparate lo zabaione per la farcitura. In un contenitore in vetro abbastanza largo (o in un polsonetto) montate i tuorli con le fruste elettriche aggiungendo lo zucchero semolato e la fecola di patate fino a ottenere un composto chiaro e spumoso; versate il Marsala a filo e un pizzico di sale e frullate ancoraMettete sul fuoco a bagnomaria e frullate continuamente finché la crema inizierà a ispessirsi: fate attenzione perché non dovrà bollire. 

• Versate lo zabaione in una ciotola capiente, copritela con pellicola e lasciate raffreddare, dapprima a temperatura ambiente e successivamente in frigo.

• Nel frattempo sbucciate le mele, dividetele in 4 quarti, togliete il torsolo e sbucciatele. Praticate tre tagli su ogni quarto, in modo da ottenere degli spicchietti più piccoli, ma senza arrivare a separarli l'uno dall'altro. Mettete i quarti di mela così preparati via via in una ciotola con il succo di limone, e bagnateli bene perché non anneriscano.

• Versate in una padella abbastanza larga lo zucchero semolato, unite qualche scorza del limone (senza la parte bianca), l'acqua e i quarti di mela. Mettete il coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa per 8-10 minuti; le mele dovranno ammorbidirsi ma non troppo, nel caso spegnete anche un po' prima. Toglietele dalla padella e fatele intiepidire.

• Intanto preparate la farcitura. Setacciate la ricotta in una ciotola, lavoratela con la frusta a mano e poi unitevi lo zabaione ormai freddo, mescolando con delicatezza per non smontarlo.

• Confezionate il dolce versando la crema nel guscio di frolla, livellatela e distribuitevi le mele, ben sgocciolate, con i tagli rivolti verso l'alto. 

• Infornate la crostata nuovamente a 180°C per 10-15 minuti. Quando è cotta fatela raffreddare in forno con lo sportello socchiuso e poi trasferitela in frigo per almeno 2 ore. Spolverizzate la crostata con zucchero a velo setacciato e servitela. 

Emilia Daniele

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

13 Recensioni

  1. UNA DELLE TORTE PIU BUONE CHE HO MAI MANGIATO

  2. Come si fa a resistere?????

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento