Plumcake al pistacchio

Plumcake al pistacchio
  • plumcake da 8 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    40 min

  • Calorie a porzione

    590 Kcal

  • Note


4,8 stelle in base a 4 recensioni

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? Il Plumcake al pistacchio è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pas... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 350 g di Farina 0
  • 125 g di Yogurt bianco
  • 100 g di Pistacchi sgusciati
  • 50 g di Canditi
  • 200 g di Zucchero semolato
  • 150 g di Burro
  • 4 Ciliegie al maraschino
  • 1 Arancia bio
  • 3 Uova
  • 1 cucchiaio di Rum
  • 1 bustina di Lievito per dolci
  • Sale
  • Per la decorazione
  • 50 g di Pistacchi sgusciati
  • 2 ciliegie candite
Preparazione

● Preparate l'impasto per il plumcake. Togliete il burro dal frigo e tagliatelo a pezzetti così si ammorbidirà prima.

● In una terrina sbattete con le fruste elettriche le uova con lo zucchero, formando un composto chiaro e cremoso. Unite a questo punto gli altri ingredienti, poco alla volta: lo yogurt, il burro, la scorza grattugiata di arancia, la farina setacciata e un pizzico di sale. 

● Frullate con le fruste finché il composto sarà ben amalgamato, aggiungete i pistacchi tritati finemente, i canditi e le ciliegie spezzettati, il rum e, per ultimo, il lievito setacciato. 

● Mescolate con cura, versate l’impasto in uno stampo per plumcake antiaderente imburrato e infarinato e mettete in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per circa 40 minuti. Fate la prova stecchino, se esce asciutto sfornate il plumcake, aspettate qualche minuto, toglietelo dallo stampo e fatelo raffreddare su una gratella.

● Prima di servire, guarnite il dolce con i pistacchi tritati grossolanamente e le ciliegie candite intere. 

Margherita Pini

I consigli di Margherita

● Se dovete lavorare diverse uova insieme, non versatele una dietro l’altra nel recipiente che userete; dopo aver rotto il guscio, mettetele una per volta in una ciotolina, così potete controllare se sono buone  (se non lo fossero emaneranno cattivo odore) o se vi è caduto un pezzetto di guscio. Eviterete così di dover buttare via le altre già versate nel recipiente.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

4 Recensioni

  1. BUONO ottima proposta

  2. molto buono, lo rifarą

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento