Torta agli agrumi senza glutine

Torta agli agrumi senza glutine
  • torta da 8 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    30 min

  • Tempo di cottura

    45 min

  • Calorie a porzione

    610 Kcal

  • Note

    30 minuti di riposo


4,8 stelle in base a 8 recensioni

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? La Torta agli agrumi è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 180 g di Farina di riso
  • 100 g di Amido di mais (maizena) consentito
  • 100 g di Fecola di patate
  • 80 g di Burro
  • 1/2 Limone bio
  • 3 Uova
  • 220 g di Zucchero semolato
  • 200 ml di Latte
  • 1 bustina di Lievito per dolci senza glutine
  • Sale
  • Per la crema
  • 60 g di Amido di mais (maizena) consentito
  • 1 Uovo bio
  • 2 Tuorli
  • 150 g di Zucchero semolato
  • 450 ml di Latte
  • 1 Arancia bio
  • Sale
  • Per guarnire
  • 120 g di Marmellata di arance (consentita)
  • Panna montata
Preparazione

● Per prima cosa preparate la base. In un pentolino fate sciogliere il burro a bagnomaria e lasciatelo intiepidire.

● Nel frattempo, servendovi delle fruste elettriche montate le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, fino a ottenere un composto soffice e chiaro. Aggiungete, sempre frullando, il succo filtrato di limone, poi il burro ancora liquido. Alla fine unite la scorza grattugiata di limone, facendo attenzione a non grattugiare la parte bianca che è amara.

● Setacciate insieme la farina di riso, l’amido di mais, la fecola e il lievito; quindi, mescolando delicatamente dal basso in alto, incorporateli al composto, versandoli poco alla volta e a pioggia. Via via che il composto diventa più solido, aggiungete anche il latte, versandolo a filo e mescolando sempre lentamente, e in modo da non formare grumi.

● Versate il composto ottenuto in una tortiera di 24 cm di diametro imburrata e infarinata e cuocete in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per circa 40 minuti. Prima di sfornare, inserite uno stecchino di legno al centro della torta: se non esce asciutto, lasciate cuocere ancora per qualche minuto.

● Nel frattempo, preparate la crema all’arancia per la farcitura. Versate il latte in una pentola abbastanza larga, unite dei pezzetti della scorza di arancia, facendo sempre attenzione a non prelevare la parte bianca che è amara, e portate a bollore a fuoco basso. 

● In un’altra pentola, fuori dal fuoco, versate l'uovo e i tuorli e aggiungete lo zucchero. Lavorate con le fruste elettriche finché il composto risulta chiaro e spumoso, poi unite l’amido setacciato poco alla volta e mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno, in modo da non formare grumi.

● Unite poco alla volta il latte aromatizzato all'arancia, dal quale avrete eliminato la scorza, e ponete la pentola su fiamma moderata. Portate a cottura la crema, mescolando in continuazione e a fuoco bassissimo: sarà pronta non appena inizierà a sobbollire e ad addensarsi.

Versate la crem in una ciotola fredda di frigo, unite il succo dell'arancia filtrato e usate la frusta a mano per mescolare bene. Copritela con pellicola trasparente resistente al calore, appoggiandola direttamente sulla superficie, appena si sarà intiepidita mettetela in frigo.

• Quando la torta si sarà raffreddata, tagliatela in tre dischi e poi spalmatene due con la crema. Ricomponete la torta, ponendo in alto il disco non farcito, infine ricopritela con uno strato sottile di marmellata (che avrete appena intiepidito per renderla più fluida). Aspettate che la superficie si sia raffreddata bene e poi decorate a piacere con ciuffetti di panna montata.

Lia Pisano

I consigli di Lia

La crema a base di uova, via via che si raffredda, aumenta sempre di più la sua carica batterica. Poiché non si devono mettere alimenti caldi direttamente in frigo, che si potrebbe sciupare (e con esso gli alimenti conservati al suo interno) la crema deve essere raffreddata in modo veloce. Nelle grandi produzioni si usa l'abbattitore di temperatura, ma a livello casalingo basta porre la ciotola o il recipiente di cottura in un altro più grande, che contenga acqua fredda (e cubetti di ghiaccio se li avete), e girare la crema finché si sarà intiepidita. Potete anche porre una teglia vuota in un sacchetto per alimenti e tenerla in freezer per una mezzora; quando la crema è cotta, versatela nella teglia e 'spatolatela' su tutta la superficie: in pochi minuti la crema sarà fredda abbastanza per poter essere messa in frigo.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

8 Recensioni

  1. bellissima sluuuuurp

  2. Tamara_zz 17 Gennaio 2017

    mmmmmmm mmm mmmm mmmmm

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento