Torta di cioccolato e gianduia

Torta di cioccolato e gianduia
  • torta da 8 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    40 min

  • Tempo di cottura

    35 min

  • Calorie a porzione

    610 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 4 recensioni

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? La Torta di cioccolato e gianduia è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speci... 

ingredientiINGREDIENTI
  • Per la base
  • 150 g di Farina 00
  • 150 g di Burro
  • 150 g di Cioccolato fondente
  • 80 g di Nocciole pelate
  • 5 Uova
  • 150 g di Zucchero semolato
  • 1 bustina di Lievito per dolci
  • Aroma alla vaniglia
  • Sale
  • Per la ganache
  • 100 g di Cioccolato fondente
  • 20 g di Burro
  • 60 ml di Panna fresca
Preparazione

• Per prima cosa preparate la base. Almeno un’ora prima di iniziare tirate fuori dal frigo il burro, tagliatelo a pezzetti e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.

• Tostate per 5 minuti le nocciole in forno preriscaldato a 200°C, poi, una volta raffreddate, tritatele finemente servendovi di un mixer.

• Spezzettate il cioccolato, mettetelo in un recipiente idoneo e fatelo sciogliere a bagnomaria, facendo attenzione a non far toccare l'acqua calda al fondo del pentolino. Quando si sarà sciolto spegnete, ma lasciate il pentolino nel recipiente dell’acqua calda, in modo che il cioccolato rimanga fluido.

• Con le fruste elettriche e in una ciotola capiente, lavorate a crema il burro con lo zucchero; frullate fino a ottenere un composto soffice.

• Poi, mescolando con un mestolo di legno, incorporate i tuorli aggiungendoli uno alla volta e alternandoli con il cioccolato fuso, la farina e la granella di nocciole. Aggiungete anche qualche goccia di aroma alla vaniglia e il lievito setacciato.

• Con le fruste elettriche, perfettamente pulite, montate a neve ben ferma gli albumi insieme a un pizzico di sale; poi incorporateli al composto di uova e cioccolato mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare gli albumi.

• Imburrate e infarinate una tortiera a cerniera del diametro di 24 cm, versatevi il composto, livellatelo con una spatola e cuocete in forno statico già caldo a 180°C per circa 35 minuti. Prima di sfornare verificate la cottura del dolce inserendo al suo interno uno stecchino: se rimane asciutto, il dolce è pronto, altrimenti lasciate cuocere per altri 5-10 minuti, ripetendo la prova dello stecchino. Una volta cotto, fate intiepidire il dolce all’interno del forno aperto per una ventina di minuti, quindi tiratelo fuori.

• Quando il dolce si sarà raffreddato, toglietelo dallo stampo e tagliatelo in 3 dischi di uguale spessore. Spalmate la superficie del disco inferiore con metà della crema al gianduia, adagiatevi sopra il disco centrale e spalmate anche questo con la crema rimasta. Infine sovrapponete il terzo disco.

• Ora occupatevi della ganache. Scaldate la panna con il burro in un pentolino; intanto tritate finemente il cioccolato e ponetelo in una ciotola. Appena la panna inizia a sobollore, versatela a filo nella ciotola: mescolate dal centro verso l’esterno, finché il cioccolato si sarà sciolto perfettamente.

• Fate raffreddare la ganache mettendo la ciotola in un contenitore che contenga acqua fredda (se necessario mettete anche con qualche cubetto di ghiaccio). Iniziate a girare con una spatola e, quando si è sufficientemente intiepidita, montatela con le fruste elettriche.

• Appena la ganache montata cambia colore e diventa più chiara, è pronta: sarà morbida e spumosa, ma fate attenzione a non montarla troppo, si potrebbe stracciare. Stendetela quindi sulla superficie della torta, formando uno strato omogeneo e aiutandovi con una spatola. Completate distribuendo sulla superficie i tartufi. Conservate la torta in frigo. Al momento di servire lasciatela a temperatura ambiente per almeno mezzora, in modo che la ganache torni cremosa.

Lia Pisano

I consigli di Lia

• Se volete potete preparare voi stessi i tartufi utilizzando questi ingredienti: 250 g di cioccolato fondente, 50 g di cacao amaro in polvere, 25 g di burro, 100 ml di panna fresca. Tritate il cioccolato fondente, quindi trasferitelo in una ciotola. In una pentola media versate la panna e il burro, mettetela su fuoco basso e scaldatelo quasi fino all’ebollizione, poi spegnete. Versate nella pentola tutto il cioccolato, mescolando dolcemente con una spatola finché si sarà sciolto e avrete ottenuto una crema omogenea. Fate intiepidire, travasate il composto in una ciotola, coprite con la pellicola alimentare e ponete in frigo per circa un'ora, mescolando ogni tanto. Quando il composto si è raffreddato e risulta abbastanza solidificato, tiratelo fuori dal frigo; con l’aiuto di un cucchiaino prelevate dei pezzetti di composto e con questo modellate delle palline con le mani appena inumidite. Appoggiate le palline di cioccolato su una teglia ricoperta di carta da forno, coprite con la pellicola alimentare e rimettetele in frigo per 10 minuti circa. Setacciate il cacao in una ciotola e, trascorso il tempo indicato, passatevi le palline facendole rotolare bene, in modo che si rivestano di cacao in modo uniforme. Invece che con cacao in polvere, potete anche rivestirle con zucchero di canna integrale.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

4 Recensioni

  1. Super golosa!!!!!! Ottimo dessert!

  2. DA PROVAREEEEE

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento