Torta Makovnik senza burro

Torta Makovnik senza burro
  • torta da 8 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    55 min

  • Calorie a porzione

    610 Kcal

  • Note

    1 ora di frigo


5 stelle in base a 1 recensione

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? La Torta Makovnik senza burro è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze... 

ingredientiINGREDIENTI
  • Per la frolla senza burro
  • 300 g di Farina 0
  • 50 g di Fecola di patate
  • 120 g di Zucchero semolato
  • 2 Uova bio
  • 80 ml di Olio di semi di girasole spremuto a freddo
  • 4 cucchiai di Acqua
  • 1 pizzico di Cannella in polvere
  • 1 Limone bio
  • 1 pizzico di Lievito per dolci
  • Sale
  • Per la farcitura
  • 1 cucchiaio colmo di Amido di mais (maizena)
  • 250 g di Semi di papavero
  • 60 g di Semolino
  • 50 g di Mandorle pelate
  • 50 g di Uvetta
  • 180 g di Zucchero di canna
  • 250 ml di Latte
Preparazione

• Preparate subito la frolla senza burro. Setacciate la farina, la fecola e il lievito in una ciotola grande; aggiungete lo zucchero, la cannella, un pizzico di sale e mischiate il tutto usando un cucchiaio.

• Al centro versate l'olio, l'acqua e le uova; grattugiatevi un po' di scorza di limone e iniziate a mescolare, unendo, se il composto risultasse troppo appiccicoso, un altro po' di farina.

• Raccogliete l'impasto a palla, schiacciatelo leggermente, avvolgetelo con pellicola alimentare e ponetelo in frigo per circa 1 ora.

• Dedicatevi alla farcitura. Mettete nel mixer le mandorle con metà dose dello zucchero e frullate.

• Portate a bollore il latte, versatevi il semolino e i semi di papavero e lasciate cuocere a fiamma bassa, sempre mescolando, per circa 8-10 minuti. Togliete dal fuoco, unitevi lo zucchero con le mandorle, l’uvetta, l’amido e mescolate bene.

• Infarinate la frolla all'olio e stendetela su un foglio di carta da forno, fino a formare un cerchio con lo spessore di poco più di 1/2 cm. Trasferitelo insieme alla sua carta in uno stampo da 24 cm di diametro, fatelo aderire bene a fondo e pareti e tagliate via la parte eccedente di carta e pasta: conservate quest'ultima, vi servirà per formare la griglia.

• Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e riempite con la miscela di semi di papavero.

• Per comporre la griglia di pasta utilizzate i ritagli avanzati impastati insieme; prendete poi dei pezzetti della pasta e allungateli, arrotolandoli col palmo delle mani sul piano di lavoro, aiutandovi con poca farina: otterrete così dei cilindretti stretti e lunghi. Tagliateli della misura adatta, appoggiateli sul ripieno per formare il reticolato, fermandoli ai bordi perché non si stacchino. Se lo desiderate spennellateli con latte oppure con un tuorlo sbattuto con poco latte, così in cottura diventeranno dorati e croccanti.

• Mettete in forno preriscaldato a 200°C (funzione statica) per circa 40-45 minuti: la torta sarà pronta quando la frolla risulterà dorata. Lasciate intiepidire prima di servire.

Carla Marchetti

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

1 Recensione

  1. S P E T T A C O L A R E

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento