Pasta al polpo

Pasta al polpo
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    15 min

  • Tempo di cottura

    50 min

  • Calorie a porzione

    640 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 3 recensioni

La Pasta al polpo è un primo piatto facile, sfizioso e non troppo calorico, ottimi per chi ha scelto di seguire una dieta sana e genuina ma non è disposto a rinunciare al gusto e a un po’ di condimento in più. La Pasta al pol... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 360 g di Mezzi tubetti lisci
  • 800 g di Polpo fresco
  • 400 g di Pomodori pelati
  • 2 spicchi di Aglio
  • Prezzemolo fresco
  • 6 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe in grani
Preparazione

• Pulite i polpi con cura. Lavateli, rovesciate la testa ed eliminate le interiora; togliete il becco centrale e gli occhi, poi strofinateli per bene sotto l'acqua corrente.

• Fate soffriggere l’aglio intero con l’olio in un tegame (se possibile, utilizzate una pentola di terracotta), per 1-2 minuti a fiamma bassa. Aggiungete i polpi preparati e lasciateli cuocere su fuoco medio e con il coperchio, finché avranno tirato fuori l’acqua.

• Unite i pelati spezzettati, un pizzico di sale e continuate la cottura a fuoco basso. In tutto il sugo dovrà restare sul fuoco circa 45-50 minuti, finché si sarà un po’ addensato; non lo fate restringere troppo perché per questo piatto dovrà restare abbastanza ‘lento’.

• Qualche minuto prima della fine della cottura tagliate i polpi a pezzetti grossi e, se lo desiderate, unite del prezzemolo tritato.

• Nel frattempo mettete sul fuoco abbondante acqua per la pasta. Quando bolle salatela, calate la pasta e poi scolatela molto al dente.

• Versate il sugo bollente in una zuppiera, aggiungete la pasta appena scolata, del pepe appena macinato e mescolate. Servitela subito.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Quando comprate un polpo fate attenzione: grande o piccolo che sia, i tentacoli devono avere sempre due file di ventose, altrimenti non è un polpo ma è un mollusco di qualità inferiore.

• Per questa ricetta potete utilizzare polpi surgelati, ma ricordatevi di passarli in frigorifero la sera prima di cucinarli: la sera successiva saranno già pronti per la ricetta.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

3 Recensioni

  1. BUONISSIMO

  2. GOOODDD

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento