Pasta gratinata alle cipolle

Pasta gratinata alle cipolle
  • teglia da 4 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    15 min

  • Tempo di cottura

    30 min

  • Calorie a porzione

    620 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 3 recensioni

Ci sono piatti che fanno subito pensare ai pranzi della domenica tutti in famiglia, alle ricette della nonna, al sapore della classica pasta in forno con la crosticina che fa venire l’acquolina in bocca solo a vederla cuocere… sono i primi bell... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 360 g di Pasta corta
  • 400 g di Cipolle
  • 2 cucchiai di Farina semintegrale
  • 60 g di Parmigiano
  • 60 g di Pangrattato
  • 100 ml di Latte intero
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe nero in grani
Preparazione

● Sbucciate le cipolle e tagliatele a fettine molto sottili.

● Trasferite le cipolle preparate in una padella capiente, dove avrete fatto scaldare un fondo di olio, e lasciatele rosolare per 3-4 minuti a fiamma bassa. Salate, bagnate con poca acqua e fate stufare a fiamma bassa con il coperchio per 10-12 minuti; unite ancora acqua calda quando necessario.

● Trascorso il tempo indicato, prelevate una piccola parte delle cipolle per la decorazione finale e mettetele da parte. Spolverate il resto con la farina e mescolate bene, poi incorporate a filo il latte freddo, rimestando sempre per evitare che si formino grumi; regolate di sale e condite con una macinata di pepe, quindi fate addensare per qualche minuto a fiamma bassa.

● Lessate la pasta in abbondante acqua salata bollente, scolatela molto al dente e fatela saltare nel sughetto alle cipolle per pochi secondi. 

● Versate la pasta nelle pirofile individuali occorrenti unte con olio e distribuitevi sopra il pangrattato; aggiungete le cipolle precedentemente messe da parte e il parmigiano a scaglie, e gratinate in forno a 200ºC per 8-10 minuti.

Margherita Pini

I consigli di Margherita

● Se volete usare una vera farina semintegrale o integrale, migliori a livello nutrizionale, dovete fare molta attenzione al loro colore, che deve essere piuttosto scuro e abbastanza uniforme: se è chiaro con puntini scuri, è prodotta con farina raffinata (0 oppure 00) a cui è stata aggiunta della crusca. Troverete queste informazioni anche sull'etichetta del prodotto. 

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

3 Recensioni

  1. Ottima proposta

  2. la consiglio, molto buona

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento