Pizzoccheri alla valtellinese

Pizzoccheri alla valtellinese
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    10 min

  • Tempo di cottura

    15 min

  • Calorie a porzione

    760 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 5 recensioni

I Pizzoccheri alla valtellinese sono un primo piatto tradizionale molto gustoso, ideale da proporre nel menu abbinato a un antipasto light, che contenga pochi grassi e calorie e un contorno di verdure facile e veloce. Questo primo accontenta bambini e adult... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 360 g di Pizzoccheri
  • 160 g di Bitto
  • 80 g di Burro
  • 2 Patate
  • 1/2 Cavolo verza
  • 2 spicchi di Aglio
  • 40 g di Parmigiano grattugiato
  • 4 foglie di Salvia fresca
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

● Lavate con cura le foglie della verza e tagliatele a striscioline. Pelate e lavate le patate, quindi riducetele a dadini. 

● Lessate le verdure in abbondante acqua salata per circa 5 minuti, quindi unitevi i pizzoccheri e continuate la cottura per altri 10 minuti.

● Nel frattempo aromatizzate il burro, facendolo sciogliere a fuoco basso, in una casseruola con la salvia e l’aglio tagliato a metà, che poi eliminerete. 

● Scolate i pizzoccheri e le verdure, quindi trasferite il tutto nella casseruola con il burro e aggiungete il bitto; spolverizzate con il parmigiano e un po' di pepe. Servite i pizzoccheri ben caldi. 

Lia Pisano

I consigli di Lia

● Per preparare i pizzoccheri: per 4 persone occorrono 300 g di farina di grano saraceno, 150 g di farina 0, sale e circa 250 ml acqua. Mettete le due farine sulla spianatoia, unite un pizzico di sale e mescolatele, poi disponetele a fontana. Iniziate a versare l’acqua necessaria a formare un panetto liscio e sodo, poca alla volta, e lavorate per 5 minuti; mettete a riposare la pasta per una decina di minuti, coperta da pellicola. Stendetela su un piano infarinato a uno spessore di circa 3 mm, tagliatela a strisce di circa 7 cm, sovrapponetele e ritagliatene dei rettangolini larghi poco meno di 1 cm. Cucinatela poi come suggerito nella ricetta.

● In alternativa al bitto potete usare del casera stagionato o della fontina.

● Potete seguire la ricetta originale, che prevede, invece di mescolare tutti gli ingredienti, di alternare in una teglia calda strati di pizzoccheri, patate e verza, a strati di bitto (a scaglie) e parmigiano. Alla fine distribuite sulla superficie il burro fuso, spolverizzate con pepe e servite subito

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

5 Recensioni

  1. I R R E S I S T I B I L I

  2. li faccio e li ho rifatti

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento