Ravioli di branzino

Ravioli di branzino
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    40 min

  • Tempo di cottura

    20 min

  • Calorie a porzione

    770 Kcal

  • Note

    30 minuti di riposo


4,9 stelle in base a 7 recensioni

I Ravioli di branzino sono un primo piatto di mare davvero sfizioso e saporito! Si tratta di una ricetta tipica della cucina mediterranea, semplice da preparare ed è un’idea perfetta per una cena fresca e leggera da gustare con gli amici. La sa... 

ingredientiINGREDIENTI
  • Ravioli gluten free
  • Per la pasta
  • 100 g di Farina 0
  • 200 g di Semola di grano duro
  • 3 Uova
  • Sale
  • Per la farcitura
  • 1 Branzino eviscerato da 600 grammi
  • 2 Patate
  • 10 cl di Vino bianco secco
  • Prezzemolo fresco
  • Timo fresco
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per rosolare)
  • Sale
  • Pepe bianco
  • Per il condimento
  • 400 g di filetti di Branzino
  • 400 g di Passata di pomodoro
  • 2 cipollotti bianchi freschi
  • Prezzemolo fresco
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe bianco
Preparazione

• Per prima cosa preparate la farcitura. Rivestite la placca del forno con apposita carta, adagiatevi sopra il branzino accuratamente sciacquato e asciugato, inserite all'interno qualche rametto di prezzemolo e di timo, conditelo con un filo di olio, un pizzico di sale, una spolverata di pepe, poi innaffiate con il vino e infornate a 200°C per 15-20 minuti circa, secondo lo spessore del pesce. Sfornate e lasciate intiepidire.

• Pelate le patate, tagliatele a pezzettini e rosolatele in padella insieme a un filo di olio, allo spicchio di aglio vestito, a qualche rametto di timo e a un pizzico di sale; lasciate dorare uniformemente per qualche minuto a fiamma alta. Abbassate il fuoco, unite poca acqua quando necessario e lasciatele cuocere finché si saranno ammorbidite, poi togliete dal fuoco, eliminate l'aglio e lasciatele raffreddare.

• Preparate la sfoglia. Setacciate su un piano le farine, disponetele a fontana e al centro versatevi le uova. Sbattetele leggermente con la forchetta, poi unite un pizzico di sale. Amalgamate uova e farine poco alla volta, facendo attenzione a non far uscire il liquido. Quando avrete incorporato le farine agli altri ingredienti, lavorate fino a ottenere un impasto omogeneo; se necessario aggiungete poca acqua a temperatura ambiente. Formate un panetto, avvolgetelo con la pellicola alimentare e fatelo riposare per 30 minuti.

• Quando il pesce si sarà raffreddato eliminate la pelle e sfilettatelo; mettetelo nel mixer insieme alle patate e a un ciuffo di prezzemolo, poi tritatelo brevemente azionando il mixer a scatti.

• Riprendete la pasta e stendetela, fino a ottenere uno spessore di circa 1 mm. Sul bordo della pasta vicino a voi, formate una fila di mucchietti di farcia al pesce, distanti 3-4 cm tra loro. Piegate il bordo della sfoglia su se stessa, coprendo il ripieno, in modo da ottenere un piccolo cilindro lungo: con una mano, di taglio, schiacciate lo spazio tra un mucchietto e l’altro. Con l'attrezzo tagliapasta ritagliate i ravioli e sigillateli bene, poi adagiateli su un vassoio grande coperto di carta da forno o spolverizzato con farina. Continuate così fino ad aver esaurito tutta la pasta.

• Preparate il condimento. In un saltapasta con un filo di olio fate appassire i cipollotti finemente affettati, per 3-4 minuti a fiamma bassa. Alzate la fiamme, unite i filetti di pesce e fateli rosolare da entrambe le parti, per un paio di minuti. Quindi sminuzzateli grossolanamente con una paletta di legno, unite la polpa di pomodoro e fate cuocere per una decina di minuti, fino a quando il sugo si sarà asciugato. Regolate di sale e pepe e spolverate con del prezzemolo tritato.

• Lessate i ravioli, pochi alla volta, in acqua bollente leggermente salata, per circa 4-5 minuti, poi scolateli con il mestolo forato e versateli in una teglia da portata. Condite via via con cucchiaiate di sugo al pesce ben caldo e servite subito.

Lia Pisano

I consigli di Lia

 • Per essere sicuri di ottenere un pesce al forno cotto al punto giusto, con la carne morbida e succosa, basta poco: una misura e un'operazione aritmetica. Misurate lo spessore massimo del vostro pesce (in centimetri) e moltiplicate per 4. Il numero che otterrete è all’incirca il tempo, in minuti, che dovrete cuocerlo in forno già caldo a 200°C.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

7 Recensioni

  1. OTTIMO. Una proposta davvero intrigante. Siete bravi davvero. Ricette che riescono, sempre. Step di realizzazione semplici e chiari.

  2. da provare anche per le feste

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento