Rigatoni integrali cavolfiore acciughe pinoli

Rigatoni integrali cavolfiore acciughe pinoli
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    10 min

  • Tempo di cottura

    20 min

  • Calorie a porzione

    520 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 1 recensione

I Rigatoni integrali cavolfiore acciughe pinoli sono un primo piatto sfizioso e gustoso, ideale da proporre nel menu della famiglia perché buono, genuino e raffinato. I Rigatoni integrali cavolfiore acciughe pinoli accontentano bambini e adulti ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 320 g di Rigatoni integrali
  • 500 g di Cavolfiore
  • 4 filetti di Acciughe sott'olio
  • 40 g di Pinoli
  • 1 spicchio di Aglio
  • 1 ciuffetto di Prezzemolo
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

• Mondate il cavolfiore, lavatelo, dividetelo a cimette e cuocetelo a vapore per circa 10-12 minuti (le cimette dovrebbero restare croccanti).

• Intanto in un pentolino antiaderente fate dorare i pinoli per 2-3 minuti, a fuoco basso e senza condimenti, girandoli sempre con un mestolo piatto perché non si scuriscano troppo. Toglieteli e metteteli da parte.

• Mettete nella padella i filetti di acciughe sgocciolati, un po’ dell’acqua della pasta e schiacciateli bene con una forchetta, tenendoli su fiamma bassa per pochi secondi, poi spegnete.

• Tritate finemente l’aglio e poi fatelo soffriggere in una padella antiaderente con un fondo di olio, a fuoco basso per 1-2 minuti. Unite le cimette di cavolfiore, le acciughe preparate, salate se necessario, pepate e fate insaporire per un 3-4 minuti a fuoco medio.

• Lessate la pasta, scolatela molto al dente, versatela nella padella assieme al sugo di cavolfiore e rimettete sul fuoco; unite i pinoli, del prezzemolo tritato e mescolate. Tenete su fiamma vivace per qualche secondo e servite subito.

 

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Per questa ricetta utilizzerete solo le infiorescenze del cavolfiore. Conservate la parte che avanza, i rametti e il gambo, in frigo. Possono essere riutilizzati anche dopo qualche giorno, insieme ad altre verdure, per una vellutata. Oppure tritateli e diventeranno parte di un sugo veloce, cotti per 10 minuti con l’aggiunta di aglio e cipolla secchi, passata di pomodoro, sale e poco olio. E ancora, lasciateli crudi, togliendo solo la scorza esterna più fibrosa, tritateli con un po’ di aglio, una manciata di pinoli (oppure mandorle, o noci, o quel che più vi piace), aggiungete del formaggio cremoso, sale, pepe, un po’ di olio extravergine di oliva: ecco subito pronto un impasto per crostini fresco, insolito e gustoso: provare per credere!

 

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

1 Recensione

  1. ok @@@@#####

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento