Spaghetti cacio e pepe

Spaghetti cacio e pepe
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    5 min

  • Tempo di cottura

    10 min

  • Calorie a porzione

    580 Kcal

  • Note


4,7 stelle in base a 3 recensioni

Gli Spaghetti cacio e pepe sono un primo piatto tradizionale della cucina romanesca, sfizioso e velocissimo, ideale quando si ha poco tempo ma si ha voglia di un piatto davvero saporito. Questo primo accontenta tutti ed è un’idea ottima se... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 360 g di Spaghetti
  • 200 g di Pecorino romano
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe nero in grani
Preparazione

● Portate a ebollizione abbondante acqua, salatela leggermente e lessatevi la pasta. Nel frattempo grattugiate il pecorino romano e ponetelo in una ciotola.

● Un minuto prima di scolare gli spaghetti, aggiungete al pecorino un mestolo di acqua di cottura della pasta e mescolate con la frusta a mano in modo da ottenere una consistenza cremosa, continuate poi ad unire altra acqua fino a creare una crema omogenea e morbida. 

● Scolate la pasta al dente (conservate l’acqua di cottura) e versatela in una padella in cui avrete fatto scaldare un filo d’olio; aggiungete la crema di pecorino, un altro po’ di acqua di cottura e fate saltare la pasta per pochi secondi. 

● Cospargete gli spaghetti con abbondante pepe macinato al momento e servite immediatamente. 

Lia Pisano

I consigli di Lia

● Per ottenere un sapore più delicato, sostituite metà del pecorino con lo stesso peso di parmigiano.

● L’acqua della pasta non va mai gettata via, serve a diluire il sugo, se restasse troppo concentrato. Questo è importante specialmente per questa ricetta, perché l’amido che resta nell’acqua di cottura rende appena più corposo il condimento, che così si amalgama meglio alla pasta.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

3 Recensioni

  1. ottimi

  2. come fa a non piacere un classico così classico?

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento