Spaghetti con ragł alla napoletana

Spaghetti con ragł alla napoletana
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    6 H

  • Calorie a porzione

    720 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 1 recensione

Gli Spaghetti con ragù alla napoletana accontentano bambini e adulti e sono un’idea ottima se volete realizzare un piatto di pasta ricco e profumato, che rispetti la tradizione italiana. Gli Spaghetti con ragù alla napoletana s... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 280 g di Spaghetti
  • 300 g di Muscolo di manzo
  • 300 g di Costine di maiale
  • 10 cl di Vino rosso
  • 1 Kg di Passata di pomodoro
  • 1 Cipolla dorata
  • 1 Carota
  • 1 costa di Sedano
  • 2 cucchiai di Concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

• Tagliate la carne a cubetti di circa 4 cm di lato.

• Sbucciate la cipolla, tritatele e fatele appassire a fiamma bassa per 4-5 minuti in un tegame grande (o, meglio, in una pentola di coccio). Aggiungete la carne e lasciatela rosolare girandola sempre, così che la cipolla non si scurisca troppo.

• Versate il vino e aspettate che sia evaporato, quindi unite il concentrato di pomodoro, alzate la fiamma e aggiungete anche la passata e mescolate. Salate, abbassate la fiamma e mettete il coperchio (lasciate una fessura mettendo a contrasto un mestolo).

• Continuate la cottura per circa 6 ore, in modo che il bollore sia sempre appena percettibile. Se necessario aggiungete poca acqua calda. Ogni tanto mescolate con il cucchiaio di legno.

• A fine cottura il sugo avrà raggiunto un colore rosso-scuro, spegnete e fatelo riposare.

• Mettete al fuoco una pentola capiente con abbondante acqua, quando bolle salatela e calate gli spaghetti.

• Ponete il sugo sul fuoco e riportatelo a bollore. Scolate la pasta al dente, conditela con il sugo e servite subito.

Pamela Tescari

I consigli di Pamela

• Il ragù alla napoletana prevede delle varianti che riguardano i pezzi di carne. Molti utilizzano le braciole di manzo e le puntine di maiale. Fondamentale è che la carne non sia troppo magra e che non venga tritata ma sempre utilizzata a pezzi e che subisca una lunga cottura a fiamma dolce.

• I tegami tradizionali per la cottura del ragù napoletano sono quelli di terracotta o rame stagnato.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

1 Recensione

  1. SQUISITI!!!!!

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento