Risotto giallo con asparagi e funghi

Risotto giallo con asparagi e funghi
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    15 min

  • Tempo di cottura

    35 min

  • Calorie a porzione

    550 Kcal

  • Note


4,7 stelle in base a 3 recensioni

Il Risotto giallo con asparagi e funghi è un primo piatto sfizioso e gustoso, con i suoi profumi che invitano alla prima forchettata, quando è ancora caldissimo, ben mantecato e cremoso! E’ una ricetta di primo piatto di grande effetto ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 320 g di Riso Carnaroli
  • 400 g di Asparagi
  • 240 g di Funghi misti surgelati
  • 1 spicchio di Aglio
  • 1 Scalogno
  • 1 dl di Vino bianco secco
  • 1 l di Brodo vegetale
  • 1 bustina di Zafferano
  • 60 g di Parmigiano grattugiato
  • 1 noce di Burro
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Erba cipollina
  • 1 Peperoncino
  • Maggiorana
  • Sale
Preparazione

● In una casseruola con un filo d’olio fate soffriggere a fiamma bassa l’aglio e il peperoncino tritati, quindi unite i funghi e la maggiorana, un pizzico di sale e lasciate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti, finché l'acqua sarà evaporata. 

● Versate nella casseruola il riso e fatelo tostare brevemente, sempre mescolando; poi sfumate con il vino e, quando sarà evaporato, incorporate pochi mestoli di brodo e lo zafferano. Lasciate cuocere il riso per 16 minuti aggiungendo poco alla volta il brodo e, se necessario, aggiustate di sale.

● Intanto mondate gli asparagi eliminando la parte più dura dei gambi, quindi affettateli a rondelle di 3-4 mm, lasciando intere le punte. 

● Tritate lo scalogno e fatelo appassire per 2 minuti, poi unite gli asparagi e fateli cuocere per una decina di minuti.

● Aggiungeteli al riso e ai funghi e proseguite la cottura ancora per 1 minuto. 

● Fuori dal fuoco unite il parmigiano e il burro, mescolate bene e lasciate mantecare. Servite il risotto ben caldo.

Lia Pisano

I consigli di Lia

● Al posto dello zafferano, che è molto costoso, potete usare la curcuma, una spezia che ha delle eccezionali proprietà per l’organismo, nella dose di mezzo cucchiaino a testa. Nella ricetta usatela come lo zafferano, ma abbinata a un pizzico di pepe nero e a due cucchiai di olio evo, che ne facilitano l’assorbimento.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

3 Recensioni

  1. mi piace

  2. che bella scoperta, grazie

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento