Minestrone di orzo e verdure

Minestrone di orzo e verdure
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    15 min

  • Tempo di cottura

    40 min

  • Calorie a porzione

    480 Kcal

  • Note


4,9 stelle in base a 7 recensioni

Il Minestrone di orzo e verdure è un primo piatto a base di verdure profumato e gustosissimo. Grazie a ingredienti semplici e genuini, il Minestrone di orzo e verdure è un tripudio di sapori veri, un sano comfort food che fa rimanere legg... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 200 g di Orzo perlato
  • 4 Patate
  • 4 Carote
  • 2 gambi di Sedano
  • 2 Cipolle
  • 2 spicchi di Aglio
  • Prezzemolo fresco
  • 1 l di Brodo vegetale
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

• Mettete l'orzo perlato in un colino a maglie fitte e sciacquatelo sotto l’acqua corrente. 

• Versate l'orzo in una pentola capiente, aggiungete il brodo, portate a bollore e cuocetelo per 30 minuti circa, a fiamma moderata.

• Intanto mondate e lavate le verdure. Pelate le patate e le carote e tagliatele a pezzetti insieme al sedano.

• Tritate finemente aglio, cipolle e prezzemolo; fateli appassire in una padella con un filo di olio e altrettanta acqua, a fuoco basso per circa 5 minuti.

• Aggiungete carote, patate e sedano preparati e teneteli per qualche secondo a fuoco vivace; poi abbassate la fiamma, salate leggermente e fateli insaporire per circa 5 minuti, dopo aver messo il coperchio.

• Trascorso il tempo di cottura previsto per l'orzo, versate nella pentola tutte le verdure che avete iniziato a cuocere, riportate a bollore e finite la cottura per circa 10 minuti. Se il brodo dovesse asciugarsi troppo, aggiungete dell'acqua bollente. Regolate di sale, poi spolverizzate con pepe appena macinato e tenete sul fuoco ancora 2 minuti.

• Servite la zuppa ben calda, dopo aver aggiunto qualche fogliolina di prezzemolo.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Questa zuppa è molto buona consumata subito ma anche dopo 1 o 2 giorni perché i sapori hanno il tempo di amalgamarsi bene. Il nostro consiglio è quello di prepararne una quantità maggiore: la zuppa che avanza, dopo che si è leggermente intiepidita, va messa subito in frigo, in un contenitore ben sigillato. Quando volete servirla, basta scaldarla su fuoco medio fino alla temperatura desiderata (allungandola con acqua se necessario e quindi regolando anche la sapidità), condirla con poco olio a crudo e spolverizzarla con prezzemolo fresco tritato.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

7 Recensioni

  1. Mamma mia che buona

  2. buonissima

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento