Minestrone di piselli, taccole e fagioli

Minestrone di piselli, taccole e fagioli
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    25 min

  • Tempo di cottura

    25 min

  • Calorie a porzione

    420 Kcal

  • Note


4,8 stelle in base a 6 recensioni

Il Minestrone di piselli, taccole e fagioli è un primo piatto sano e leggero, un'ottima ricetta per un pasto salutare, adatto a tutta la famiglia. Questa minestra, grazie alle sue proprietà corroboranti e genuine, vi regalerà una d... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 300 g di Piselli freschi sgranati
  • 400 g di Taccole
  • 200 g di Fagioli cannellini cotti
  • 2 Patate
  • 2 Carote
  • 2 coste di Sedano
  • 240 g di Pomodorini rossi
  • 1 Cipolla
  • 2 spicchi di Aglio
  • 1 ciuffetto di Basilico
  • 1 ciuffetto di Prezzemolo
  • 1 l di Acqua
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per soffriggere)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
  • Sale
Preparazione

• Mondate e lavate le verdure. Pelate le patate e le carote e tagliatele a pezzetti; pulite il sedano levando i fili e riducetelo a fettine; spuntate le taccole (detti anche 'fagiolini mangiatutto'); tagliate a spicchi i pomodorini.

• Sbucciate cipolla e aglio, tritateli e fateli soffriggere in un tegame con un filo di olio, per 2-3 minuti a fuoco basso. Aggiungete patate, carote, sedano, taccole, piselli e pomodorini e fate insaporire per 1 minuto circa, girando di continuo con un cucchiaio; poi condite con un pizzico di sale, versate l’acqua, mettete il coperchio e portate a ebollizione a fuoco medio.

• Intanto preparate un trito di prezzemolo; versatelo nel tegame quando il minestrone inizia a bollire, abbassate un po’ la fiamma e proseguite la cottura per 10-12 minuti.

• Aggiungete i fagioli, scolati dal liquido di conserva e sciacquati, e cuocete ancora per 3-4 minuti, facendo attenzione a non scuocere le verdure. Se il liquido dovesse asciugarsi troppo, aggiungete dell’acqua calda.

• Regolate di sale, spegnete e fate intiepidire la zuppa. Conditela con un filo di olio e servite con delle foglioline di basilico fresco. 

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Questa zuppa è molto buona consumata subito, tiepida o fredda (secondo la temperatura esterna); ma è ancora meglio dopo 1 o 2 giorni, perché i sapori hanno il tempo di amalgamarsi bene. Il nostro consiglio è quello di prepararne una quantità maggiore: la zuppa che avanza, tiepida, va messa subito in frigo in un contenitore ben sigillato. Quando volete servirla, scaldatela su fuoco medio (allungandola con acqua se necessario, e quindi regolando anche la sapidità), conditela con poco olio a crudo e spolverizzatela con basilico e prezzemolo fresco tritati.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

6 Recensioni

  1. DELIZIA!!!!!

  2. Mmmm siete veramente bravi!!! Vi seguo sempre

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento