Ribollita

Ribollita
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    3 H 30 min

  • Calorie a porzione

    900 Kcal

  • Note

    12 ore di ammollo + 1 ora di riposo


5 stelle in base a 3 recensioni

La Ribollita è una zuppa a base di pane raffermo e verdure tipica toscana. Si tratta di un piatto povero che tra i sui ingredienti caratteristici ha il cavolo nero e i fagioli. Come tutte le altre minestre di verdure anche la ribollita diventa s... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 400 g di Pane toscano raffermo a fette
  • 300 g di Cavolo verza
  • 200 g di Cavolo nero
  • 240 g di Fagioli cannellini secchi
  • 300 g di Patate
  • 200 g di Bietole da costa
  • 200 g di Pomodori pelati
  • 1 Cipolla rossa
  • 1 Carota
  • 1 costa di Sedano
  • 2 spicchi di Aglio bio
  • 1 rametto di Rosmarino fresco
  • 4 foglie di Salvia fresca
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per appassire)
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
  • Sale e Pepe
Preparazione

• Mettete a bagno i fagioli e teneteli per circa 12 ore. Sciacquateli, versateli in un tegame e copriteli con acqua fredda, unite la salvia e l’aglio e portate lentamente a ebollizione; cuoceteli per circa 2 ore, sempre a fiamma molto bassa. A parte ponete una pentola con acqua e tenetela sempre a bollore leggerissimo: vi servirà da aggiungere ai fagioli, quando necessario. Alla fine salateli, mescolate delicatamente e spegnete.

• Poco prima che i fagioli siano cotti, mondate tutte le verdure e lavatele. Togliete le nervature interne al cavolo nero ed eliminatele, poi riducetene a pezzetti le foglie. Spezzettate le bietole e tagliate a filetti il cavolo verza. Pelate le patate e riducetele a pezzetti. Tagliate a pezzi anche i pelati.

• Tritate cipolla, carota e sedano e fateli appassire in un tegame capiente con un fondo di olio, a fuoco basso per 4-5 minuti. Aggiungete le verdure preparate, un pizzico di sale e pepe, il rosmarino, fate insaporire per un paio di minuti e versate il liquido di cottura bollente dei fagioli, ormai cotti. Versate sufficiente acqua bollente da coprire le verdure di almeno 4-5 cm, e fate bollire per circa un'ora, a fuoco basso; quando necessario aggiungete acqua bollente.

• Alla fine unite anche i fagioli e fate cuocere per altri 15-20 minuti, poi regolate di sale.

• Ponete le fette di pane sul fondo di un tegame largo e abbastanza basso, se possibile di coccio. Versatevi la minestra bollente in modo che si imbevano bene; mettete su fuoco vivace per vari minuti, girando con un mestolo per rompere il pane e amalgamare bene gli ingredienti.

• Lasciate riposare un'ora come minimo, rimettete sul fuoco perché si riscaldi e continuate a mescolare: se sul fondo si attacca un po’ e si forma una crosticina, va bene, basta che non si bruci. Togliete poi la ribollita dal fuoco, conditela con l’olio e servitela. 

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Per una resa migliore, prima di aggiungere il pane, la ribollita dovrebbe riposare in frigo almeno per una notte.

• Comprate il cavolo nero dopo le prime gelate, le sue foglie saranno molto più tenere e avranno un sapore migliore. Le nervature dure centrali, che in questa ricetta vanno tolte, non gettatele, ma riutilizzatele, insieme ad altri avanzi di verdure, per una profumata e corroborante vellutata.

• A fine cottura potete aggiungere una cipollina fresca affettata sottilmente e un filo d'olio toscano di qualità.


Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

3 Recensioni

  1. BUONISSIMA.... PROPRIO LA RICETTA ORIGINALE

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento