Vellutata di broccoli e cavolo

Vellutata di broccoli e cavolo
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    15 min

  • Tempo di cottura

    20 min

  • Calorie a porzione

    490 Kcal

  • Note


4,8 stelle in base a 6 recensioni

La Vellutata di broccoli e cavolo è una preparazione a base di verdure sfiziosa e nutriente, un primo piatto vegetariano dal profumo delicato, che corrobora e rinforza le difese dell’organismo. A base di ingredienti semplici e genuini, tutti di... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 200 g di Cavolfiore
  • 320 g di Broccoli
  • 300 g di Pane casereccio
  • 1 Cipolla
  • 1 l di Brodo vegetale
  • Prezzemolo fresco
  • Aneto
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per appassire)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per tostare)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

● Fate ammollare nell'acqua 2/3 circa del pane, poi strizzatelo e sbriciolatelo.

● Lavate e mondate il cavolo e i broccoli e tagliateli a pezzi.

● Sbucciate la cipolla, affettatela e mettetela ad appassire in una pentola con un filo d'olio, per circa 5 minuti e a fuoco basso. Poi unite il cavolo e i broccoli e fateli insaporire per 2-3 minuti. 

● Versate il brodo vegetale bollente, grattugiatevi del pepe e lasciate cuocere per circa 10 minuti con il coperchio a metà. 

● Frullate la preparazione con il mixer a immersione, rimettete sul fuoco e unite il pane sbriciolato. Regolate di sale e cuocete per altri 5 minuti, perché si insaporisca.

● Nel frattempo tagliate il pane avanzato a dadini e mettetelo a tostare in forno a 180°C per circa 5 minuti. 

● Versate la crema nelle fondine, completate con i dadini di pane abbrustoliti, un filo di olio e qualche fogliolina di aneto e di prezzemolo. 

Margherita Pini

I consigli di Margherita

● Questa è la classica ricetta per riutilizzare gli avanzi di preparazioni precedenti. Invece di usare le cimette di broccoli e cavolfiore, adoperate le 'ramificazioni' di queste due verdure, che in genere non si usano nei contorni ma che sono saporite e nutrienti esattamente come il resto. Dovete mondarle bene, per esempio il 'tronco' va ripulito dalle fibre esterne e se ne usa il cuore, che ha un sapore tra la nocciola e la mandorla; se poi la verdura presenta le foglie fresche, usatele eliminando le parti sciupate.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

6 Recensioni

  1. buona grazie

  2. ottima

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento