Vellutata di cavolfiore

Vellutata di cavolfiore
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    10 min

  • Tempo di cottura

    20 min

  • Calorie a porzione

    500 Kcal

  • Note


4,8 stelle in base a 4 recensioni

La Vellutata di cavolfiore è una crema a base di verdure sfiziosa e leggera, un primo piatto vegetariano dal profumo delicato, ideale anche perché corrobora e rinforza le difese dell’organismo. A base di ingredienti semplici e genui... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 800 g di Cavolfiore
  • 400 g di Patate
  • 2 Scalogni
  • 80 g di Fakon (bacon vegan)
  • 400 ml di Latte
  • 800 ml di Brodo vegetale
  • Semi di finocchio
  • Maggiorana fresca
  • 2 fette di Pane
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per appassire)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per saltare)
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

• Mondate e lavate il cavolfiore, riducetelo a pezzetti grossolani (lasciate intera una cimetta a persona). Pelate e tagliate a pezzi le patate. Sbucciate gli scalogni e tagliateli a spicchi sottili. Mettete a scaldare separatamente il latte e il brodo.

• Ponete gli scalogni in una pentola con i bordi alti, aggiungete un filo di olio, qualche seme di finocchio e lasciateli appassire su fuoco basso per 3-4 minuti circa, mescolando sempre, poi unite tutto il cavolfiore e le patate, facendo insaporire per un paio di minuti; alla fine aggiustate di sale e spolverizzate con un pizzico di pepe.

• Aggiungete il latte e il brodo già bollenti, unite qualche fogliolina di maggiorana e fate cuocere per 10-12 minuti, sempre a fuoco basso: tutto alla fine dovrà risultare ancora leggermente croccante. Fate attenzione e non mettete il coperchio, perché il latte potrebbe traboccare.

• Alla fine spegnete e recuperate dal brodo le cimette di cavolfiore lasciate intere, tagliatele in 2-3 parti un po’ più piccole e mettetele da parte.

• Frullate la zuppa con il frullatore a immersione fino a ottenere una crema liscia e rimettetela un attimo sul fuoco: regolatene la consistenza, unendo poca acqua bollente oppure facendola ritirare un po’, secondo il vostro gusto personale, e alla fine regolate di sale.

• Nel frattempo tagliate il fakon a pezzetti, saltatelo a fuoco vivace in una padella antiaderente, con un filo di olio per 1-2 minuti; toglietelo e tenetelo al caldo. Quindi versate nella stessa padella il pane tagliato a dadini e fatelo abbrustolire per pochi minuti, sempre saltandolo perché non si bruci.

• Versate la vellutata nelle fondine individuali, distribuitevi le cimette di cavolfiore tenute da parte, il fakon, qualche fogliolina di maggiorana e i dadini di pane, quindi servite.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Se non trovate il ‘fakon’, che è una specie di ‘pancetta’ vegan, potete benissimo sostituirlo con la stessa quantità di tofu o di tempeh. Tagliatelo a cubetti e fatelo rosolare, unendo qualche goccia di salsa di soia per insaporirlo: il piatto sarà sempre molto gustoso e accattivante.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

4 Recensioni

  1. gustosa molto

  2. da provare, me la segno

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento