Bollito misto alla piemontese

Bollito misto alla piemontese
  • bollito da 12 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    1 H

  • Tempo di cottura

    4 H

  • Calorie a porzione

    520 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 1 recensione

Stanchi del solito secondo? Questo Bollito misto alla piemontese, che sembra uscito direttamente dai ricettari della nonna, è tipico della cucina tradizionale contadina. Una ricetta gustosa e sfiziosa che stupirà i vostri commensali e ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 300 g di Scaramella di manzo
  • 300 g di Polpa di manzo intera (scamone)
  • 200 g di Lingua di manzo
  • 300 g di Coda di manzo
  • 300 g di Testina
  • 1 Cotechino
  • 1 Cappone
  • 3 Carote
  • 2 Cipolle
  • 3 spicchi di Aglio
  • 4 coste di Sedano
  • Prezzemolo fresco
  • Sale e Pepe
  • Pepe nero in grani
  • Per accompagnare
  • Salsa verde
Preparazione

• Pulite e lavate gli odori, legate lo scamone e la scaramella con lo spago.

• Mettete metà dose di odori in una pentola con abbondante acqua fredda, portate l’acqua a ebollizione, salate e fate bollire per 15 minuti.

• Unite la scaramella, lo scamone, la coda e fate cuocere a fiamma bassa per 2 ore.

• Lavate la lingua con cura e grattate la superficie con un coltello.

• Mettete sul fuoco un’altra pentola di acqua, anch’essa con cipolla, carota e prezzemolo, grani di pepe nero e sale, portate a bollore e lessatevi la lingua a fiamma bassa per 2 ore.

• Stesso trattamento va riservato al cappone, che deve essere cotto in una pentola a parte con odori e aromi per un’ora e mezza.

• Procedete allo stesso modo con la testina, mettete una quarta pentola colma di acqua sul fuoco e unite gli odori e il sale, quando l’acqua sarà bollente, lessatevi la testina per 2 ore.

• Infine cuocete anche il cotechino in una pentola d’acqua non salata per circa un’ora.

• Via via che i pezzi di carne sono pronti, spegnete e lasciateli nel loro brodo caldo.

• Quando tutta la carne sarà cotta, fatela sgocciolare, adagiatela su un piano e tagliatela.

• Il vostro bollito alla piemontese è pronto per essere servito accompagnato con della salsa verde.

 

Romina Bartolozzi

I consigli di Romina

• Durante la cottura del bollito si formerà della schiuma sulla superficie della preparazione: eliminatela con una schiumarola. 

• La caratteristica di questo bollito consiste nello scegliere 7 tagli di carne differenti che devono cuocere in pentole più o meno diverse.

• Le proporzioni tra carne e acqua sono sempre di 1/2 litro di acqua per 250 g di carne.

• Ricordate che la carne va immersa in acqua calda se è la protagonista del piatto, come in questo caso, se invece tenete di più a ottenere un buon brodo, dovete metterla in acqua fredda e poi portare a bollore.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

1 Recensione

  1. mamma mia che bontą

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento