Coniglio in umido ai porri

Coniglio in umido ai porri
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    1 H

  • Calorie a porzione

    470 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 3 recensioni

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata in qualsiasi giorno della settimana, si ha bisogno di idee creat... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 800 g di Coniglio pulito e tagliato a pezzi
  • 4 Porri
  • 1 Carota
  • 2 coste di Sedano
  • 2 spicchi di Aglio
  • 20 cl di Vino bianco secco
  • 400 ml di Brodo vegetale
  • Timo fresco
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

• Lavate e asciugate i pezzi di coniglio. Pelate la carota e mondate il sedano, quindi tagliateli a pezzetti.

• Fate appassire l’aglio ‘vestito’ (cioè con la buccia) e schiacciato, in un tegame capiente con un fondo di olio, per 1-2 minuti a fiamma bassa, senza che si scurisca.

• Unite i pezzi di coniglio e fateli rosolare a fiamma vivace per circa 5 minuti, girandoli bene per farla sigillare, poi sfumate con il vino.

• Aggiungete la carota e il sedano preparati e fateli insaporire per un paio di minuti a fiamma moderata. Bagnate con un po' di brodo caldo e insaporite con abbondante timo fresco; unite un pizzico di sale e pepe, mettete il coperchio e lasciate cuocere per circa 15 minuti a fiamma moderata. Quando è necessario ogni tanto versate del brodo, girando spesso i pezzi del coniglio.

• Nel frattempo mondate i porri, tagliate via le radichette ma lasciate la parte verde delle foglie, togliendo solo le estremità sciupate; tagliateli a metà per lungo e lavateli.

• Passato il tempo di cottura previsto del coniglio, aggiungete i porri, regolate di sale e lasciate cuocere per 35-40 minuti ancora, con il coperchio messo a metà, versando altro brodo caldo quando il liquido si esaurisce: se non bastasse, potete unire dell’acqua calda. Appena il coniglio sarà cotto, spegnete e fate riposare per qualche minuto, quindi servitelo.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Se il coniglio che avete ha un odore molto forte, potete smorzarlo leggermente. Dopo averlo asciugato, passatelo in tegame a fuoco vivace per 5-10 minuti senza alcun condimento, per eliminare il siero, che naturalmente getterete via. Conservate la carne in caldo, lavate accuratamente il tegame e procedete come suggerito nella ricetta.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

3 Recensioni

  1. rosaria Lupi 13 Marzo 2019

    Ma che ricettina buona e intrigante... non sembra neppure troppo difficile. La segno fra le preferite. GRAZIE!!!

  2. adoro questo tipo di ricette

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento