Filetto di manzo aromatizzato ai due pepi

Filetto di manzo aromatizzato ai due pepi
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    10 min

  • Tempo di cottura

    10 min

  • Calorie a porzione

    390 Kcal

  • Note

    20 minuti di marinatura


4,8 stelle in base a 4 recensioni

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata più spesso, si ha bisogno di idee creative per variare il... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 800 g di Filetto di manzo a fette
  • 20 cl di Porto
  • 1/2 cucchiaio di Pepe rosa in grani
  • 1/2 cucchiaio di Pepe verde in grani
  • 1 cucchiaino di Semi di coriandolo
  • Rosmarino fresco
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale
Preparazione

● Preparate anzitutto una marinata per la carne. In una ciotola versate il Porto, l'olio, dei grani di pepe rosa e verde grossolanamente pestati, i semi di coriandolo macinati e un po’ di rosmarino; mescolate il tutto e immergetevi la carne, che lascerete a temperatura ambiente per circa 20 minuti, coperta, rigirandola spesso.

● Trascorso questo tempo, scolate il filetto e mettetelo a cuocere sulla griglia ben calda, rigirandolo e irrorandolo via via con la marinata. 

● Quando avrete raggiunto il grado di cottura desiderato, salate la carne, disponetela su un piatto da portata e servite immediatamente. 

Margherita Pini

I consigli di Margherita

● Il tempo di cottura del filetto varia a seconda dei gusti. Per una cottura "al sangue" in genere ci vuole 1 minuto o 1 minuto e mezzo per lato; se lo preferite più cotto, prolungate la permanenza della carne sul fuoco di 1 minuto circa, ma non esagerate, altrimenti la carne assumerà una consistenza stopposa. Potete determinare abbastanza precisamente il grado di cottura del filetto premendolo leggermente con una paletta: se non percepite resistenza significa che è al sangue, se incontrate una lieve resistenza, l'interno del filetto rimarrà rosato.

● Se preferite potete usare anche il filetto di altri tipi di carne. L’arista di maiale ha un sapore più pronunciato, la fesa di tacchino è più delicata ma molto nutriente. La preparazione sarà quasi uguale, salvo la cottura che dovrà essere un po’ più lunga, in modo che la carne internamente risulti cotta del tutto ma non stopposa. Potete controllare punzecchiando con una forchetta i filetti: appena non esce più liquido rosato, ma appena chiaro, sono cotti.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

4 Recensioni

  1. veloce e appetitoso

  2. mi č piaciuto, grazie

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento