Involtini di roast-beef al pesto

Involtini di roast-beef al pesto
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    30 min

  • Tempo di cottura

    1 min

  • Calorie a porzione

    320 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 1 recensione

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata più spesso, si ha bisogno di idee creative per variare il... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 8 fette di Roast-beef
  • 1 mazzetto di Rucola
  • 2 Peperoni rossi
  • 2 Peperoni gialli
  • Sale
  • Pepe in grani
  • Per il pesto
  • 40 foglie di Basilico fresco
  • 20 g di Pinoli
  • 40 g di Parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio di Aglio
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • Sale grosso
Preparazione

• Mondate la rucola, lavatela e asciugatela perfettamente.

• Private i peperoni del picciolo, tagliateli a falde, eliminate i semi e le parti interne, riduceteli a listarelle sottili e conditeli con un pizzico di sale e pepe appena macinato.

• Disponete le fette di roast beef su un tagliere e, se avete preparato il roast beef in casa, potete utilizzare qualche goccia del suo fondo di cottura per insaporirle.

• Distribuite la rucola e le listarelle di peperone sulle fettine di carne, arrotolatele per formare degli involtini e appoggiateli su un vassoio; lasciateli riposare in frigo per almeno mezzora, togliendoli circa 10 minuti prima di consumarli.

• Preparate il pesto. Tostate  i pinoli in un padellino a fiamma molto bassa per 1 minuto, muovendoli sempre perché si coloriscano in modo uniforme. 

• Versate nel mixer i pinoli freddi, l'aglio sbucciato e spezzettato e un pizzico di sale grosso; poi azionatelo a scatti, fino a ottenere un composto leggermente granuloso. Aggiungete le foglie del basilico spezzettate, frullate per pochi secondi e unite il formaggio e l’olio, poi azionate ancora il mixer finché tutto sarà amalgamato, ma non eccessivamente cremoso.

• Suddividete i rotolini tra i commensali, versatevi sopra un po’ del pesto preparato e serviteli, accompagnandoli con il pesto avanzato.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Per mantenere il basilico verde brillante, potete mettere le foglie per pochi secondi in acqua bollente, poi scolarle e trasferirle in acqua fredda. Asciugatele e procedete nella preparazione del pesto.

• Se avete tempo, preparate il pesto nel modo tradizionale, avrà un colore e un sapore unici. Lavate il basilico (se possibile genovese) in acqua fredda, poi fatelo asciugare su un telo pulitissimo. Pestate nel mortaio uno spicchio d'aglio di qualità dolce ogni 30-40 foglie di basilico; unite poi qualche granello di sale grosso e continuate a pestare con il pestello. Ora potete aggiungere le foglie di basilico ormai asciutte, poche alla volta, pestandole nel mortaio con un movimento rotatorio e prolungato. Il gesto deve essere dolce e proseguite finché le foglie emetteranno il loro liquido verde. A questo punto unite i pinoli e continuate il movimento rotatorio. Aggiungete poi i formaggi scelti (parmigiano, pecorino sardo) e poi l’olio extravergine di oliva, versato poco alla volta, dal sapore non troppo accentuato per non sovrastare gli altri sapori. Il pesto così ottenuto andrebbe utilizzato subito tutto, ma si conserva per un paio di giorni in frigo, coperto da uno strato di olio e in un barattolo a chiusura ermetica.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

1 Recensione

  1. Davvero una buona idea

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento