Trippa alla milanese

Trippa alla milanese
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    1 H 40 min

  • Calorie a porzione

    630 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 2 recensioni

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata più spesso, si ha bisogno di idee creative per variare il... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 1 Kg di Trippa mista (cuffia, foiolo, chiappa)
  • 200 g di Fagioli di Spagna cotti
  • 100 g di Pancetta tesa
  • 400 g di Pomodori pelati
  • 1 Cipolla
  • 1 costa di Sedano
  • 1 Carota
  • 40 g di Parmigiano grattugiato
  • 1 l di Brodo di carne
  • 2 Bacche di ginepro
  • 2 Chiodi di garofano
  • 4 foglie di Salvia fresca
  • Aceto
  • 40 g di Burro
  • Sale e Pepe
Preparazione

• Lavate accuratamente la trippa in acqua e aceto, sciacquatela poi sotto l’acqua corrente, asciugatela e tagliatela a listarelle. Nel frattempo portate il brodo a leggero bollore.

• Tritate grossolanamente cipolla e sedano; tagliate a rondelle la carota e a pezzettini la pancetta, eliminando la cotenna (che potete unire intera alla preparazione, da togliere a fine cottura).

• Schiacciate leggermente le bacche di ginepro e i chiodi di garofano tra due fogli di carta da forno usando la parte piatta di un batticarne.

• Ponete il burro e la pancetta preparata in un tegame possibilmente di coccio, e fate rosolare a fuoco molto basso per circa 5 minuti. Aggiungete le verdure preparate, il ginepro e i chiodi di garofano, la salvia e lasciate appassire per 7-8 minuti, mescolando sempre perché non si scuriscano troppo.

• Unite la trippa e fatela insaporire per una decina di minuti a fiamma moderata, sempre mischiando, in modo che perda l’umidità. Versate i pelati (già schiacciati con una forchetta) e coprite a filo la trippa con una parte del brodo bollente. Salate, pepate e mettete il coperchio; fate cuocere per circa un'ora, unendo del brodo caldo quando è necessario.

• Aggiungete i fagioli ben scolati dall’acqua di conserva, riportate a bollore leggero e lasciate cuocere per altri 12-15 minuti; a fine cottura controllate la consistenza (unite poca acqua bollente se necessario) e regolate di sale.

• Servite la trippa accompagnandola con il parmigiano grattugiato, che ogni commensale aggiungerà a piacere.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Conviene preparare la trippa in quantità maggiori, dato che i giorni successivi acquista maggior sapore: mettete in frigo quella avanzata, appena sarà intiepidita, e consumatela entro 2-3 giorni. Potete anche trasferirla in freezer, dove si può conservare fino a 3 mesi. Quando la togliete dal freezer trasferitela in frigo e fatela scongelare, poi scaldatela fino a ebollizione leggera ed è pronta da gustare.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

2 Recensioni

  1. Deliziosa Ricetta :))))

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento