Orata con spinaci e olive

Orata con spinaci e olive
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    25 min

  • Tempo di cottura

    30 min

  • Calorie a porzione

    650 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 4 recensioni

Noi di Spadellandia non vediamo l’ora di smentire il famoso detto che vede il pesce come alimento delicato da cuocere, difficile da comprare, facile da rovinare. E per convincere i più scettici e coloro che si spaventano facilmente di fronte a ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 4 Orate da 300 g (gią pulite)
  • 300 g di Spinaci freschi
  • 40 g di Olive taggiasche
  • 20 g di Uvetta
  • 20 g di Pinoli
  • 1 spicchio di Aglio
  • 4 cucchiai di Pangrattato
  • 10 cl di Vino bianco secco
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per dorare)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

• Mettete l’uvetta in ammollo in poca acqua e lasciatela rinvenire.

• Mondate gli spinaci, sciacquateli con cura e, senza asciugarli troppo, metteteli in una padella, coprite con un coperchio e fateli appassire a fuoco dolce per 4-5 minuti. Solo se si dovessero asciugare troppo, aggiungete poca acqua; quindi toglieteli e trasferiteli su un piatto.

• Sempre nella stessa padella fate dorare l'aglio con un fondo di olio, per 1-2 minuti a fiamma bassa; aggiungete le olive, l’uvetta strizzata, i pinoli e gli spinaci grossolanamente tritati. Regolate di sale e lasciate insaporire per 4-5 minuti; gli spinaci devono risultare piuttosto asciutti.

• Con un coltello ben affilato eliminate le teste delle orate e apritele a libro (sul lato del dorso devono rimanere chiuse). A questo punto togliete la lisca centrale, passando la lama del coltello tra la lisca e la carne del pesce; poi incidete lungo la spina quando si sarà staccata dalla carne e tagliate la lisca poco sopra la coda, in modo che quest’ultima rimanga attaccata al corpo del pesce.

• Sciacquate le orate con attenzione sotto un filo di acqua corrente e poi asciugatele, tamponandole delicatamente con carta assorbente.

• Farcite l’interno di ciascuna orata con il preparato di spinaci e olive e una spolverata di pangrattato (che serve per assorbire l’eventuale acqua in eccesso).

• Disponete le orate in una teglia rivestita con carta da forno, versatevi sopra il vino e condite con un filo di olio, un pizzico di sale e una spolverata di pepe. Cuocete il pesce in forno a 200°C per 20 minuti circa, quindi servite subito.

Lia Pisano

I consigli di Lia

• La parte più laboriosa di questa ricetta riguarda l’apertura a libro dei pesci. Se non ve la sentite di cimentarvi in questa impresa, e se non avete un pescivendolo di fiducia che possa farlo al posto vostro, comprate dei filetti di orata: su una metà cospargete la farcitura e utilizzate l’altra metà per ricomporre il pesce: chiudete delicatamente con dello spago da cucina e cuocete come da ricetta.

• Per essere sicuri di ottenere un pesce al forno cotto al punto giusto, con la carne morbida e succosa, basta poco: una misura e un'operazione aritmetica. Misurate lo spessore massimo del vostro pesce (in centimetri), e moltiplicate per 4. Il numero che otterrete è all’incirca il tempo, in minuti, che dovrete cuocerlo in forno già caldo a 200°C. Se i pesci da cuocere sono più di uno, fate in modo che abbiano più o meno lo stesso spessore, così che siano pronti tutti nello stesso momento. Potete adattare questo semplice sistema a pesci che non superino i 2 kg di peso. Il calcolo può essere effettuato anche in questa ricetta, basta misurare i pesci prima di farcirli.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

4 Recensioni

  1. Grazie siete davvero molto bravi. Piatti sempre apprezzati, indicazioni sempre precise!!!

  2. molto appetitos grazie

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento