Seppie con passato di fave

Seppie con passato di fave
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    15 min

  • Tempo di cottura

    1 H

  • Calorie a porzione

    630 Kcal

  • Note


4,8 stelle in base a 5 recensioni

Portate in tavola tutto il gusto e il sapore del mare con le Seppie con passato di fave, una sfiziosa ricetta di pesce da proporre in tutte le occasioni, nel menu settimanale per tutta la famiglia come nelle cene più raffinate. Le Seppie con passato ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 300 g di Fave decorticate
  • 400 g di Seppioline gią pulite
  • 2 Scalogni
  • 6 dl di Brodo vegetale
  • 4 fette di Pane raffermo
  • Coriandolo
  • Erba cipollina
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per soffriggere)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

● Mettete a bagno le fave in abbondante acqua fredda per circa 12 ore; poi scolatele e sciacquatele.

● Portate a leggera ebollizione il brodo.

● Intanto tritate finemente gli scalogni e fateli soffriggere in un tegame con un filo di olio, per 3-4 minuti a fuoco basso. Aggiungete le fave e fate insaporire per circa 5 minuti, mescolando sempre. 

● Unite il brodo in modo da coprire a filo le fave e cuocete a fiamma lenta per circa un'ora, mescolando di tanto in tanto; se necessario aggiungete altro brodo o acqua bollente. Una decina di minuti prima che le fave siano cotte regolate di sale; dovranno rimanere non troppo brodose.

● Nel frattempo lavate le seppie e asciugatele.

● In una padella fate scaldare un filo d'olio e fatevi saltare le seppie per 2-3 minuti, fino a quando saranno croccanti, poi regolate di sale. Spegnete e mantenete in caldo.

● Con il mixer a immersione frullate i legumi in modo da ottenere una crema morbida.

● Distribuite il passato nei piatti, unite le seppie e spolverate generosamente con coriandolo, erba cipollina e pepe. Condite con un filo d’olio a crudo e servite con dadini di pane abbrustolito.

Lia Pisano

I consigli di Lia

● Quando utilizzate le fave secche (300 g per 4 persone), tenete presente che in commercio le troverete con o senza buccia. Quelle con la buccia hanno bisogno di un ammollo in acqua fredda di 24 ore, per quelle decorticate bastano 12 ore. Trascorso il tempo di ammollo indicato, eliminate eventuali fave che galleggiano: sicuramente non sono commestibili. Le fave sono legumi poco calorici e benefici per l’organismo, contengono infatti molti minerali e vitamine. 

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

5 Recensioni

  1. davvero ottime

  2. Quinoa con tofu e verdure

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento