Cavolfiore gratinato con Emmental

Cavolfiore gratinato con Emmental
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    40 min

  • Calorie a porzione

    610 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 3 recensioni

Il Cavolfiore gratinato con Emmental è un piatto davvero sfizioso, ricco di sapori e aromi, ideale per mangiare in modo salutare senza rinunciare al gusto. Si tratta di un piatto molto facile ed economico, che per la sua semplicità di pre... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 1 Cavolfiore
  • 100 g di Emmental
  • 16 Pomodorini
  • 2 Porri
  • 1 Uovo
  • 40 g di Parmigiano grattugiato
  • 320 ml di Besciamella
  • Paprika
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per appassire)
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

• Mondate il cavolfiore e riducetelo a cimette. Lavate le infiorescenze e lessatele a vapore, mettendole quando l’acqua bolle, per circa 10 minuti. Trasferite poi le cimette cotte in un recipiente, fatele intiepidire e conditele con un filo di olio, un pizzico di sale, della paprika e del pepe.

• Tagliate l’Emmental a cubetti e tritatelo nel mixer, ma procedete a scatti per non renderlo pastoso: dovrete ridurlo in grosse briciole. Mettetelo in una ciotola, aggiungetevi la besciamella, l’uovo, il parmigiano e mescolate bene.

• Lavate i pomodorini e tagliateli a grossi spicchi.

• Mondate i porri togliendo le parti verdi, lavateli e tritateli finemente.

• Fate appassire i porri tritati in una padella antiaderente con l’olio per 5 minuti a fuoco basso; poi alzate la fiamma, unite i pomodorini e fateli saltare per 2-3 minuti, salandoli alla fine.

• In una teglia da forno versate metà del composto di Emmental e besciamella, aggiungete in un unico strato il cavolfiore, poi distribuitevi sopra i pomodorini e i porri.

• Coprite con il restante composto di Emmental e besciamella e ponete in forno caldo a 180°C per 20 minuti. Passate alla funzione grill e a 200°C per altri 10 minuti circa, in modo che la superficie diventi dorata e croccante. Sfornate, fate riposare per pochi minuti e servite.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Da questa ricetta avanzeranno due verdure che possono essere riutilizzate insieme per una vellutata leggera: la parte centrale con le ramificazioni del cavolfiore e le parti finali verdi dei porri. Per 4 persone togliete i rametti teneri del cavolfiore e metteteli da parte; il ‘tronco’ dovete solo sbucciarlo dalle fibre esterne, perché la parte interna è buona e saporita: tagliate tutto a pezzetti e metteteli in una pentola. Aggiungete le foglie verdi del porro (levate solo le parti finali dure) dopo averle lavate perfettamente e tagliate. Unite qualche altro piccolo avanzo di verdure, oppure 2 carote, 2  gambi di sedano, 1 patata, 1 o 2 spicchi di aglio (se ne gradite il sapore) sempre a pezzetti. Versate circa 800 ml di brodo (o anche acqua, in questo caso salate leggermente), portate a bollore e cuocete per 10-12 minuti. Frullate con il mixer a immersione, regolate di sale e servite la vostra vellutata, calda o tiepida, condita con olio a crudo e accompagnata da crostini di pane appena abbrustoliti in forno.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

3 Recensioni

  1. buono!!!

  2. buono. Preferisco senza pomodori

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento