Frittelle di cavolfiore e panna acida

Frittelle di cavolfiore e panna acida
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    40 min

  • Calorie a porzione

    440 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 2 recensioni

Con la ricetta delle Frittelle di cavolfiore e panna acida, Spadellandia vi propone una tentazione irresistibile alla quale non riuscirete a dire di no, e che farà felicissimi i bambini. Si tratta di un piatto sfizioso, dalla panatura fragrante e asc... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 600 g di Cavolfiore
  • 400 g di Patate
  • 120 g di Panna acida
  • 60 g di Provolone
  • 1 Cipolla dorata
  • 1 spicchio di Aglio
  • 2 Uova
  • 20 g di Parmigiano grattugiato
  • 20 g di Farina 0
  • Pangrattato
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per appassire)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per rosolare)
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

• Lavate le patate e fatele cuocere a vapore, mettendole quando l’acqua è fredda; da quando bolle calcolate circa 25 minuti. Toglietele quando riuscirete a bucarle facilmente.

• Sbucciate le patate tiepide e riducetele in purea con uno schiacciapatate direttamente in una ciotola capiente.

• Intanto mondate il cavolfiore, dividetelo in cimette e tritatelo in modo grossolano in un mixer.

• Sbucciate e tritate finemente la cipolla e l’aglio. Fateli appassire in una padella capiente con un filo di olio, per 4-5 minuti a fuoco basso. Fatevi rosolare il cavolfiore preparato a fiamma vivace per 1 minuto circa, quindi abbassate la fiamma, salate, pepate, mettete il coperchio e cuocete per 8-10 minuti. Unite poca acqua bollente quando necessario, quindi spegnete e fate intiepidire; alla fine dovrà risultare abbastanza asciutto.

• Tritate il provolone azionando il mixer a scatti perché non si riduca a crema. Versatelo nella ciotola con le patate, aggiungete il cavolfiore, le uova, il parmigiano e mescolate bene; dovrete ottenere un composto morbido e compatto, ma se risultasse troppo molle unite del pangrattato.

• Con le mani inumidite, prelevate delle porzioni di composto grandi più o meno come un’albicocca, arrotolatele e schiacciatele; passatele nella farina, appoggiatele via via su un vassoio ricoperto di carta da forno, copritele e mettete in frigo per circa 30 minuti.

• Scaldate un filo di olio in una larga padella antiaderente, appoggiatevi un po’ delle polpette e fatele rosolare per  3-4 minuti, finché avranno formato una sottile crosticina. Giratele delicatamente con l’aiuto di due mestoli piatti (così non si romperanno) e fatele dorare anche dall’altra parte per altri 2-3 minuti; toglietele e appoggiatele su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio. Proseguite fino ad averle cotte tutte. Servitele subito, accompagnate con panna acida.

Carla Marchetti

I consigli di Carla

• Se non volete friggerle, potete cuocere le vostre polpette in forno, appoggiate direttamente sulla placca ricoperta di carta da forno. Mettetele a 180°C al centro del forno, dopo 10-12 minuti circa (la superficie dovrà essere già croccante) toglietele e giratele con un mestolo piatto, sempre con delicatezza perché saranno molto morbide, e terminate di cuocerle per altri 8-10 minuti. Toglietele dal forno e aspettate qualche minuto perché si compattino leggermente.

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

2 Recensioni

  1. OTTIME

  2. Che buona.... squisita

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento