Frittelle di cavolfiore e pecorino

Frittelle di cavolfiore e pecorino
  • porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    20 min

  • Tempo di cottura

    25 min

  • Calorie a porzione

    480 Kcal

  • Note


5 stelle in base a 2 recensioni

Un peccato di gola a settimana leva il medico di torno perché fa tornare il sorriso e mette in circolo un po’ di serotonina! Con la ricetta Frittelle di cavolfiore e pecorino, Spadellandia vi propone una tentazione irresistibile alla quale non ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 1 Kg di Cavolfiore
  • 160 g di Tempeh
  • 100 g di Pecorino
  • 80 g di Farina 0
  • 40 g di Pangrattato
  • 4 Uova
  • 2 spicchi di Aglio bio
  • Prezzemolo fresco
  • Olio di semi di arachidi o di girasole (per friggere)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per soffriggere)
  • Sale
  • Pepe
Preparazione

● Mondate il cavolfiore, lavatelo e dividetelo in cimette; lessatelo poi a vapore per circa 10-12 minuti, mettendolo quando l'acqua bolle.

● Trasferite il cavolfiore cotto in una ciotola e schiacciatelo con una forchetta in modo da ridurlo in una purea molto grossolana.

● Tritate finemente il tempeh. Soffriggete l'aglio, tritato finemente, in una padella con un filo di olio, a fuoco basso per 1 minuto circa. Aggiungete il tempeh, salate e fate insaporire per 4-5 minuti, mescolando perché non si attacchi.

● Setacciate la farina in un contenitore grande. Sbattete le uova e versatele poco alla volta nella farina, mischiando via via con una frusta a mano, per non formare grumi.

● Aggiungete il cavolfiore e il tempeh preparati, poi unite un po’ di prezzemolo finemente tritato, il pecorino grattugiato, un pizzico di pepe e regolate di sale. Mescolate bene il composto, che dovrà essere morbido ma non troppo liquido: nel caso, aggiustate la consistenza con farina o con acqua. Coprite il recipiente e mettete a riposare per una mezz'oretta in frigo.

● Scaldate abbondante olio in una padella con i bordi alti e, quando sarà bollente, versatevi il composto a cucchiaiate, in modo da formare delle frittelle; usate un altro cucchiaio per far scivolare il composto, e state abbastanza vicino alla superficie dell'olio, così non ci saranno schizzi. Fatele dorare bene, rigirandole, quindi adagiatele su carta assorbente e servitele ben calde. 

Lia Pisano

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

2 Recensioni

  1. molto buone gustos

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento