Terrina di merluzzo e capesante

Terrina di merluzzo e capesante
  • terrina da 4 porzioni
    RICALCOLA GLI INGREDIENTI IN BASE AL NUMERO DEI COMPONENTI DEL TUO NUCLEO FAMILIARE
  • Difficoltà

  • Costo

  • Tempo di preparazione

    30 min

  • Tempo di cottura

    15 min

  • Calorie a porzione

    440 Kcal

  • Note

    3 ore di raffreddamento


5 stelle in base a 5 recensioni

La Terrina di merluzzo e capesante è un piatto sfizioso, ricco e gustoso che farà felici anche i palati più esigenti! Può essere servita in tutte le occasioni speciali ma può essere un jolly d’eccezione per uno ... 

ingredientiINGREDIENTI
  • 800 g di Merluzzi
  • 200 g di Capesante sgusciate
  • 80 g di Pomodori secchi sott'olio
  • 1 Carota
  • 1 gambo di Sedano
  • 1 Limone bio
  • 100 ml di Panna fresca
  • 600 ml di Acqua
  • 8 fogli di Gelatina
  • 1 foglia di Alloro
  • Peperoncino in polvere
  • 1 mazzetto di Aneto fresco
  • 1 noce di Burro
  • Sale
Preparazione

● Sciacquate il merluzzo e mettetelo a sobbollire per 10 minuti nell'acqua bollente salata prevista, con la carota, il sedano, l'alloro e una scorzetta di limone. Scolate il pesce e conservate il brodo, quindi pulite il merluzzo in modo da ricavarne la polpa.

● Lasciate in ammollo in acqua fredda i fogli di gelatina per 10 minuti.

● Filtrate il brodo del pesce, trasferitelo in un pentolino medio e scaldatelo quasi fino a ebollizione, quindi spegnete. Strizzate i fogli di gelatina e fateli sciogliere nel brodo, mescolando bene. Versatene una parte in uno stampo da plumcake, in modo da formare 1 cm e 1/2 circa di spessore, e fatelo solidificare in frigo.

Nel frattempo cuocete le capesante in una padella con il burro, a fuoco basso e per 4-5 minuti, girandole ogni tanto per farle dorare in modo omogeneo.

● Frullate le capesante insieme alla polpa di pesce e ai pomodori secchi, condite con il succo di limone e regolate di sale; unite un pizzico di peperoncino e l'aneto tritato, quindi fate intiepidire. Montate quasi tutta la panna (lasciatene da parte qualche cucchiaio) e unitela al composto, mescolando piano dal basso in alto, per non smontarla troppo.

 Scaldate di nuovo il brodo avanzato, solo per pochi minuti, e aggiungete la panna non montata rimasta, girandola con un cucchiaio; versate il liquido ottenuto in una ciotola, poi unite poco alla volta il composto di pesce preparato e mescolate con una spatola, delicatamente. Prelevate lo stampo dal frigo, versatevi il composto, livellatelo e lasciatelo solidificare in frigo per almeno 3 ore.

 Immergete lo stampo per pochi secondi in acqua bollente e asciugatelo. Appoggiatevi sopra un vassoio da portata e, tenendovi sopra una mano, giratelo velocemente; togliete lo stampo, che verrà via facilmente. Servitelo subito, tagliato a fette.

Margherita Pini

Video di ricetta correlata

Stampa
la ricetta
Scarica la
versione PDF
Iscriviti
a Ricetta Mail
Aggiungi al
tuo ricettario
Facebook Twitter Pinterest Email

5 Recensioni

  1. SPETTACOLO :DDDD

  2. una bontà

  3. Altri Commenti

Scrivi una recensione

Esegui il login per inserire un commento